Benvenuti nel sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sez. Prov.le di Frosinone – "ONLUS"
 home
    cerca
    mappa
 
Oggi:
L'associazione
Organigramma
Dove siamo
La nostra Storia
Comitati
Scopi e finalità
Servizi
Accompagnamento
Consulenza Scolastica
Libri
Legislazione
Assistenza pensionistica e fiscale
Anziani
Lavoro
Enti Collegati
U.Ni.Vo.C.
I.Ri.Fo.R.
A.S.D.
Stamperia Braille
Prevenzione Cecità
Siti Consigliati
Tiflologia
Ausili
Comunicati
Avvisi
Iscriviti alla Mailing List
Servizio Civile
Progetti
I nostro Volontari
Immagini
Mostra Tiflotecnica
Momenti belli
Versioni Precedenti
UIC vers. 1.0
UIC vers. 2.0
UIC vers. 3.0
Sito web della Regione Lazio
Seguici su Facebook
Area Riservata
Entra
ATTIVITÀ DI PATRONATO E CAF


La nostra Associazione si sta accingendo a essere parte attiva nell’ambito del Patronatoe CAF. Con questo si intende fornire un servizio in maniera diretta a tutti i soci e le loro famiglie con dei punti di Segretariato Sociale. L’Unione è nata come Ente di promozione sociale e di tutela e rappresentanza dei minorati della vista. Tuttavia ha sempre svolto le attività di consulenza pensionistico-legale a titolo gratuito per i soci senza per questo percepire nulla dalle Pubbliche Amministrazioni. Nel corso dei decenni le Riforme dello stato Sociale, degli Istituti di Previdenza e degli Enti Pubblici più in generale hanno portato ad una totale digitalizzazione di tutte le pratiche pertanto l’UICI si è adeguata man mano ai cambiamenti, ad esempio convenzionandosi con un CAF e Patronato allo scopo di continuare ad essere punto di riferimento dei propri associati. Tuttavia quest’impostazione non ha prodotto i giusti risultati in quanto la nostra Organizzazione è proiettata soprattutto nell’erogazione dei servizi alla persona e alle attività di tipo sociale, culturale e riabilitativo nonché scolastico. Quest’impostazione quindi non è più rispondente ai tempi e ciò è facilmente riscontrabile dal calo del numero degli iscritti che negli ultimi tempi è abbastanza evidente. Questo fenomeno si spiega con il fatto che coloro che perdono la vista soprattutto in età adulta si rivolgono al Patronato più vicino che spesso è all’interno del Paese. In detti uffici ci si limita a istruire la pratica per le Provvidenze economiche e non ad informare sui Diritti Sociali e Legali che si acquisiscono con il riconoscimento della cecità parziale o totale. La costituzione di un patronato CAF da parte dell’Unione quindi consentirebbe una maggiore presenza sul Territorio in maniera capillare ma anche un riconoscimento economico di quanto l’Ente svolge quotidianamente non limitandosi più quindi alle pratiche pensionistiche ma spaziando su tutto il resto ivi compreso il Settore Fiscale. La trasformazione che l’UICI dovrà fare è sicuramente impegnativa e nel contempo epocale ma necessaria per far si che i minorati della vista si avvicinino maggiormente all’UICI avendone comunque un indubbio vantaggio, quello di essere adeguatamente informati su tutti gli aspetti legali e dei diritti concernenti la loro situazione.


Torna all'Elenco delle Notizie
Ritorna all'Home Page
Torna su

UICI - Frosinone 
via M.T. Cicerone n°120  tel. 0775 270 781  fax 0775 270 536
Sito web realizzato con la collaborazione dell'Associazione Guidiamoci