Benvenuti nel sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sez. Prov.le di Frosinone – "ONLUS"
 home
    cerca
    mappa
 
Oggi:
L'associazione
Organigramma
Dove siamo
La nostra Storia
Comitati
Scopi e finalità
Servizi
Accompagnamento
Consulenza Scolastica
Libri
Legislazione
Assistenza pensionistica e fiscale
Anziani
Lavoro
Enti Collegati
U.Ni.Vo.C.
I.Ri.Fo.R.
A.S.D.
Stamperia Braille
Prevenzione Cecità
Siti Consigliati
Tiflologia
Ausili
Comunicati
Avvisi
Iscriviti alla Mailing List
Servizio Civile
Progetti
I nostro Volontari
Immagini
Mostra Tiflotecnica
Momenti belli
Versioni Precedenti
UIC vers. 1.0
UIC vers. 2.0
UIC vers. 3.0
Sito web della Regione Lazio
Seguici su Facebook
Area Riservata
Entra
COMUNICATO - L’EMERGENZA LAVORO DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI ANCORA UN PROBLEMA


I ciechi e gli ipovedenti sono in agitazione: oggi, 27 settembre in tutta Italia delegazioni delle Sezioni Provinciali dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti stanno effettuando dei sit in per essere ricevuti dal Prefetto a cui consegneranno una lettera del loro Presidente Nazionale indirizzata al Ministro del Lavoro, Elsa Fornero, che contiene l’elenco dei problemi che determinano l’emergenza lavoro per i ciechi e gli ipovedenti e chiederanno che una delegazione, guidata dal Presidente Nazionale, Prof. Tommaso Daniele, sia ricevuta dal Ministro nel più breve tempo possibile. Se questo non dovesse accadere i ciechi e gli ipovedenti di tutta Italia chiedono con forza al Presidente ed alla Direzione Nazionale di organizzare per il giorno 24 ottobre una grossa manifestazione di protesta davanti a Palazzo Chigi. Il lavoro per i ciechi “è luce che ritorna, è sicurezza, dignità, vita, la via maestra per l’integrazione sociale”.

Un incontro del Presidente Nazionale e del responsabile del lavoro avuto il giorno 21 settembre con il Vice Ministro, Michel Martone, ha avuto carattere interlocutorio pur essendo stato molto cordiale. Il Vice Ministro, infatti, ha sostenuto la necessità di coinvolgere il Ministro nella soluzione del problema.

Il Presidente Nazionale, Tommaso Daniele, dichiara di essere consapevole delle difficoltà del momento e vorrebbe evitare una manifestazione di protesta ma il lavoro è troppo importante per i ciechi e gli ipovedenti per non essere difeso con le unghie e con i denti. Il Presidente, inoltre, dichiara che le richieste dei ciechi e degli ipovedenti sono quasi tutte a costo zero compatibili, quindi, con la crisi economica che il paese sta attraversando.


Torna all'Elenco delle Notizie
Ritorna all'Home Page
Torna su

UICI - Frosinone 
via M.T. Cicerone n°120  tel. 0775 270 781  fax 0775 270 536
Sito web realizzato con la collaborazione dell'Associazione Guidiamoci