Benvenuti nel sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sez. Prov.le di Frosinone "ONLUS"
 home
    cerca
    mappa
 
Oggi:
L'associazione
Organigramma
Dove siamo
La nostra Storia
Comitati
Scopi e finalità
Servizi
Accompagnamento
Consulenza Scolastica
Libri
Legislazione
Assistenza pensionistica e fiscale
Anziani
Lavoro
Enti Collegati
U.Ni.Vo.C.
I.Ri.Fo.R.
A.S.D.
Stamperia Braille
Prevenzione Cecità
Siti Consigliati
Tiflologia
Ausili
Comunicati
Avvisi
Iscriviti alla Mailing List
Servizio Civile
Progetti
I nostro Volontari
Immagini
Mostra Tiflotecnica
Momenti belli
Versioni Precedenti
UIC vers. 1.0
UIC vers. 2.0
UIC vers. 3.0
Sito web della Regione Lazio
Seguici su Facebook
Area Riservata
Entra
COMUNICATO


Oggi  23 gennaio una delegazione dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti del Lazio, insieme alle famiglie e ai ragazzi utenti ciechi con minorazioni aggiuntive hanno manifestato ad oltranza davanti alla Presidenza della Regione Lazio a causa della sospensione dei servizi ad essi destinati da parte del Centro Regionale Sant'Alessio Margherita di Savoia per i Ciechi di Roma. E' stato il Commissario nominato dalla Polverini, Alessandro Matteini, ad annunciare con una sua nota del 4/01 u.s. la sospensione dei servizi domiciliari e dei centri diurni destinati al plurihandicap adducendo motivazioni di mancati trasferimenti, da parte della Regione Lazio, di somme destinati a tali servizi

Durante la mattinata i manifestanti assieme ad una delegazione dell'UICI composta da Claudio Cola, Simona Fanini, Carlo Carletti, Giuliano Frittelli, Grazia Orlando e Angela Pimpinella sono stati ricevuti dal dirigente dr. Guido Magrini che ha immediatamente provveduto a far si che fosse sbloccato lo stanziamento per l’anno 2012 chiedendone l’esclusiva destinazione ai servizi per il plurihandicap. L'UICI esprime forte soddisfazione per l’esito dell’incontro e per aver garantito ai ciechi pluriminorati i servizi di cui necessitano.

l’UICI del Lazio ribadisce che vigilerà attentamente sull’operato del Commissario Straordinario e chiederà ai nuovi Dirigenti eletti in Regione, di qualunque schieramento politico, l’impegno a risolvere il problema del disastrato Ente dei ciechi trasformando questo in una fondazione a partecipazione pubblica che dia stabilità all’operato del Centro ed un futuro certo nell’erogazione dei servizi  come accade in altre Regioni del nostro paese.


Torna all'Elenco delle Notizie
Ritorna all'Home Page
Torna su

UICI - Frosinone 
via M.T. Cicerone n°120  tel. 0775 270 781  fax 0775 270 536
Sito web realizzato con la collaborazione dell'Associazione Guidiamoci