Benvenuti nel sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sez. Prov.le di Frosinone "ONLUS"
 home
    cerca
    mappa
 
Oggi:
L'associazione
Organigramma
Dove siamo
La nostra Storia
Comitati
Scopi e finalità
Servizi
Accompagnamento
Consulenza Scolastica
Libri
Legislazione
Assistenza pensionistica e fiscale
Anziani
Lavoro
Enti Collegati
U.Ni.Vo.C.
I.Ri.Fo.R.
A.S.D.
Stamperia Braille
Prevenzione Cecità
Siti Consigliati
Tiflologia
Ausili
Comunicati
Avvisi
Iscriviti alla Mailing List
Servizio Civile
Progetti
I nostro Volontari
Immagini
Mostra Tiflotecnica
Momenti belli
Versioni Precedenti
UIC vers. 1.0
UIC vers. 2.0
UIC vers. 3.0
Sito web della Regione Lazio
Seguici su Facebook
Area Riservata
Entra
RELAZIONE PROGRAMMATICA
Gentili Soci,Volontari, Amici e Collaboratori,

il Consiglio Provinciale dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, Sezione Provinciale di Frosinone sottopone alla Vostra cortese attenzione , al dibattito ed alla successiva approvazione la presente relazione programmatica predisposta nella riunione del 06/05/2008.



Entrando nel vivo del documento, affrontando quindi la situazione associativa in generale non possiamo nasconderVi che anche l'U.I.C. soffre di una difficile situazione economica che non ci consente di svolgere pienamente tutte le attività che vorremmo realizzare. Questo perché spesso accade che le amministrazioni pubbliche, che ci affidano numerosi importanti servizi, ritardano notevolmente il pagamento dei progetti da noi realizzati. Malgrado il verificarsi di questa situazione, il Consiglio Provinciale ha ritenuto doveroso assumere l'impegno per assicurare per il 2009 tutti i servizi e le attività già a disposizione dei minorati della vista, verificando insieme a Voi in questa occasione assembleare quali siano le attività e i servizi dove impegnarsi maggiormente.



Tuttavia l'importante settore dell' integrazione scolastica, le attività di patronato, quelle di formazione, di assistenza sociale, nonché i servizi di accompagnamento, le attività ludico - ricreative e sportive rimangono attività strategiche fondamentali a cui l'U.I.C. non può e non deve rinunciare. Proseguiremo inoltre le attività di promozione sociale che hanno reso l'Associazione visibile all'opinione pubblica, ai mezzi di informazione nonché agli Enti Pubblici. Sarà necessario migliorare le nostre conoscenze in materia di progettazione dei servizi, al fine di ottenere ulteriori risorse economiche da investire nelle numerose attività.



In passato Vi abbiamo comunicato la necessità di una maggiore presenza sul territorio con la costituzione di sedi territoriali. In particolar modo si rende necessario provvedere all'organizzazione di sedi territoriali in Fiuggi, Anagni e Ceprano allo scopo di decentrare e rendere più capillari le nostre attività ed essere presenti sul territorio raggiungendo quei minorati della vista che ancora non ci conoscono e migliorare i servizi già in essere per i nostri iscritti.




Proprio per le motivazioni brevemente esposte è necessario proseguire le visite a domicilio da parte dei Dirigenti associativi in quanto sono a nostro giudizio il miglior strumento di contatto per le persone minorate della vista al fine di metterle a conoscenza dei propri diritti e delle numerose potenzialità spesso sottovalutate e nascoste dei non vedenti. In particolar modo ci riferiamo a coloro che perdono la vista in tarda età e che hanno bisogno di un nuovo adattamento alla situazione e spesso di ritrovare un nuovo entusiasmo.



Ora siamo lieti di comunicarVi un importante risultato associativo, ovvero l'approvazione da parte dell'Ente Regione Lazio Assessorato alle Politiche Sociali del progetto dal titolo "Accessibilità e minorazione visiva: metodi, mezzi e innovazione" che consentirà lo svolgimento di corsi dedicati alla formazione di nuovi operatori domiciliari e di operatori per l'assistenza specialistica nelle scuole. Il progetto prevede inoltre corsi diretti ai disabili visivi quali ad esempio la conoscenza della segnografia Braille, l'utilizzo delle nuove tecnologie informatiche, corsi di nuoto per i più piccoli, attività per gli anziani, momenti ludico ricreativi e infine l'organizzazione di convegni e seminari quali alto momento di confronto e dibattito con gli organi di informazione, la cittadinanza e le autorità pubbliche sui temi e i problemi che stanno più a cuore ai ciechi.



Il progetto avrà la durata di un anno e viene realizzato in forma sperimentale quale modello esportabile anche nelle altre province della nostra Regione. Durante la nostra assemblea ascolteremo le relazioni verbali e scritte che i comitati di settore vorranno sottoporre alla Vostra attenzione allo scopo di entrare maggiormente nei dettagli su quanto si intende realizzare nel prossimo anno.




Al fine di sostenere lo sforzo dei dirigenti nel loro quotidiano impegno a favore del miglioramento dei servizi e della qualità della vita dei nostri soci Vi chiedo, a nome di tutto il Consiglio Direttivo, un contributo fattivo in termini di sostegno morale e incoraggiamento che possano dare nuova forza al nostro impegno.



Il presidente,
Claudio Cola.

Torna all'Elenco delle Notizie
Ritorna all'Home Page
Torna su

UICI - Frosinone 
via M.T. Cicerone n°120  tel. 0775 270 781  fax 0775 270 536
Sito web realizzato con la collaborazione dell'Associazione Guidiamoci