Benvenuti nel sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sez. Prov.le di Frosinone – "ONLUS"
 home
    cerca
    mappa
 
Oggi:
L'associazione
Organigramma
Dove siamo
La nostra Storia
Comitati
Scopi e finalità
Servizi
Accompagnamento
Consulenza Scolastica
Libri
Legislazione
Assistenza pensionistica e fiscale
Anziani
Lavoro
Enti Collegati
U.Ni.Vo.C.
I.Ri.Fo.R.
A.S.D.
Stamperia Braille
Prevenzione Cecità
Siti Consigliati
Tiflologia
Ausili
Comunicati
Avvisi
Iscriviti alla Mailing List
Servizio Civile
Progetti
I nostro Volontari
Immagini
Mostra Tiflotecnica
Momenti belli
Versioni Precedenti
UIC vers. 1.0
UIC vers. 2.0
UIC vers. 3.0
Sito web della Regione Lazio
Seguici su Facebook
Area Riservata
Entra
ACCESSIBILITA’ E NON VEDENTI
I non vedenti, riguardo l'uso del computer, usano le seguenti tecnologie assistive:
• Lo screen-reader munito di sintesi vocale incorporata od anche esterna. è un software che un disabile visivo può installare anche autonomamente.
• Sintesi vocale comandata dallo screen-reader. Può essere software o hardware. Quelle software, possono essere incorporate nello screen-reader o aggiuntive.
• Display braille, componente hardware, anch'esso comandato dallo screen-reader.
Quando non si rispettano le regole di accessibilità queste tecnologie assistive non riescono a fornire fedelmente tutte le informazioni che talvolta vengono ignorate parzialmente e, nei casi più gravi, totalmente, impedendo al non vedente l'accesso a quel programma o quella risorsa.
Quando il web master costruisce il sito deve tenere conto di queste variabili, ponendo l’attenzione su alcune cose di estrema importanza. Vediamo quali sono:
1. Etichettare le immagini in maniera comprensibile e corrispondente a quanto riportato sullo schermo, avendo cura di inserire, per cose da descrivere, il tag long Desk che consente descrizioni più lunghe ed adeguate.
2. Se si utilizzano elementi grafici nei link o nei bottoni significativi, immettere del testo alternativo nell'apposito attributo del tag IMG (ALT="testo descrittivo").
3. Non utilizzare tecnologie flash, in quanto gli screen reader meno recenti e i browser testuali non riescono ad interpretare questo tipo di tecnologia, mentre gli ultimi realizzati la interpretano male. Sul sito di Macromedia si continua a parlare di tecnologia flash accessibile, ma intanto la programmazione in flash dei siti, forse perché nessuno si mette a perdere la testa per creare dei flash accessibili, continua a creare problemi alle tecnologie assistive.
4. Non utilizzare tabelle nidificate nel caso si voglia visualizzare elenchi o dati. In alcuni casi di visualizzazione personalizzata o per i browser testuali, si potrebbero sovrapporre gli elementi della pagina nascondendo addirittura gli stessi link.
5. Nei form di compilazione i campi devono essere etichettati in maniera corretta, soprattutto se si usano i tag Label.
6. La struttura del sito non deve essere costruita a frame in quanto gli screen reader testuali non la interpretano correttamente.
7. Le pagine del sito devono sempre riportare il link al contenuto della pagina, soprattutto se il menù di navigazione è molto grande.
8. Tutti i comandi del sito sia essi di navigazione o di attivazione di procedure devono poter essere gestiti da tastiera.
9. I pulsanti radio devono avere l’indicazione del comando che producono, leggibile in modo corretto durante la selezione, soprattutto se si usano tag label.
10. Se si usano testi nei campi editazione per descrivere il dato da immettere, fare in modo che il testo presente si cancelli appena si accede al campo editazione, evitando di usare script per la cancellazione.
11. Non utilizzare Javascript o altri tipi di script, poiché, con i browser testuali o se l'utente decide di disattivare gli script per sicurezza, si impedisce di usufruire di tutto quello che tali script veicolano.
12. Inserire i tag per l'interpretazione della lingua in quanto gli ultimi screen-reader già riescono a leggere nella lingua impostata.
13. Inserire i significati espliciti di abbreviazioni ed acronimi perché, anche questi , già vengono correttamente interpretati dagli ultimi screen-reader.
14. Evitare di inserire testo alternativo anche per i grafici di separazione del contenuto della pagina come ad esempio "linea tratteggiata", "freccia", " puntini neri", eccetera eccetera.
15. Quando si usano le accesskey, evitare di usare questo comodo comando per tutti i link, inserendolo essenzialmente ai link principali occorrenti per una più rapida navigazione, come ad esempio la home page, la mappa, il motore di ricerca, e qualche altro di importanza per il sito. Se tali comandi vengono inseriti su tutti i link, possono solo generare confusione.
16. Nei form di compilazione, i commenti inseriti tra un campo e l'altro per spiegare meglio i dati da immettere, devono essere gestiti tramite CSS e inseriti come SPAN nelle LABEL, in modo che vengono regolarmente letti anche quando è attivata la modalità scrittura.

Quelli suddetti sono i principali accorgimenti che permettono ad un non vedente di poter usufruire dei contenuti di un sito con un grado abbastanza sufficiente di accessibilità.
Però, ci sono dei software che controllano l'accessibilità di un documento HTML singolo, di gruppi o un intero sito, e sono di una importanza fondamentale per un Web-master, quando sta avviando lo sviluppo di un sito. Ovviamente, le verifiche vengono eseguite automaticamente, quindi, senza tener conto di valutazioni oggettive che un disabile può eseguire con l'attrezzatura che utilizza ogni giorno. Pur non essendo infallibili, questi strumenti sono di una importanza estrema se si vuole partire con il piede giusto per fare accessibilità.
Gli strumenti più usati per controllare i siti sono generalmente strumenti automatici come Torquemada, anche se strumenti analoghi si trovano sul sito americano del W3C e su altri siti. Attualmente, con la barra dell'accessibilità, prelevabile gratuitamente da http://webaccessibile.org/ si possono validare direttamente dal computer con varie opzioni sia i siti, sia pagine in locale.
I siti devono essere accessibili per dare modo a tutti di poter usufruire dei contenuti, con qualunque tecnologia assistiva usata e qualsiasi versione di browser usata.
Va da se che se non si effettuano tutti questi controlli con diverse versioni di tecnologia assistiva e con diversi browser, non si avrà mai la certezza che tutti possono accedere al sito che si sta costruendo.

Torna all'Elenco delle Notizie
Ritorna all'Home Page
Torna su

UICI - Frosinone 
via M.T. Cicerone n°120  tel. 0775 270 781  fax 0775 270 536
Sito web realizzato con la collaborazione dell'Associazione Guidiamoci