Benvenuti nel sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sez. Prov.le di Frosinone – "ONLUS"
 home
    cerca
    mappa
 
Oggi:
L'associazione
Organigramma
Dove siamo
La nostra Storia
Comitati
Scopi e finalità
Servizi
Accompagnamento
Consulenza Scolastica
Libri
Legislazione
Assistenza pensionistica e fiscale
Anziani
Lavoro
Enti Collegati
U.Ni.Vo.C.
I.Ri.Fo.R.
A.S.D.
Stamperia Braille
Prevenzione Cecità
Siti Consigliati
Tiflologia
Ausili
Comunicati
Avvisi
Iscriviti alla Mailing List
Servizio Civile
Progetti
I nostro Volontari
Immagini
Mostra Tiflotecnica
Momenti belli
Versioni Precedenti
UIC vers. 1.0
UIC vers. 2.0
UIC vers. 3.0
Sito web della Regione Lazio
Seguici su Facebook
Area Riservata
Entra
IL TORBALL




Il torball prevede l'impiego di un pallone sferico di 500 grammi al cui interno sono presenti dei campanelli in modo che il suono - e quindi la traiettoria del pallone - sia percepita ed intuita dai giocatori. Il campo di gioco, diviso in due metà da tre cordicelle tese dotate di campanellini, è lungo 16 metri e largo 7 metri. La porta ha la stessa larghezza del campo e un'altezza di 1,30 metri.

I giocatori (che possono essere non vedenti assoluti o ipovedenti) sono dotati di una benda oculare che impedisce completamente la vista ed hanno come punto di riferimento un tappetino che consente l'orientamento.

Lo scopo è tirare con le mani la palla verso la porta avversaria per segnare i "gol" facendola passare sotto le cordicelle che dividono il campo. Se il pallone tocca le cordicelle si compie un fallo con conseguente uscita momentanea di chi ha effettuato il tiro per la durata dell'azione successiva (punizione a tempo fermo) in modo da scontare la penalità; ogni tre falli si assegna un rigore agli avversari (punizione di squadra a tempo fermo con un solo giocatore per squadra in campo).

La partita dura 10 minuti effettivi di gioco ed è divisa in due tempi, le punizioni si eseguono a tempo fermo. È vincitrice la squadra che totalizza il maggior numero di reti.

Regole nei tornei

Nei tornei in una sola giornata si utilizzano formule di Girone all'italiana dove tutte le squadre si incontrano tra di loro nello stesso campo. Per risparmiare i tempi morti si usano combinazioni in cui le squadre si trovano equamente divise tra i lati del campo in modo da partire con la palla lo stesso numero di volte ed evitare i sorteggi. Si può giocare un tempo unico per evitare il cambio campo e si riduce la durata totale della partita.


Il Torball in Italia

Il campionato italiano maschile è formato da tre divisioni: Serie A, Serie B e Serie C. Il campionato femminile è invece composto solo dalla Serie A. La Coppa Italia è una competizione in più fasi tra tutte le squadre maschili delle 3 divisioni. La Super Coppa è la sfida al meglio delle 3 partite tra la squadra Campione d'Italia e la vincitrice della Coppa Italia.
La federazione sportiva italiana è la Fispic mentre quella internazionale è denominata IBSA.
In Provincia di Frosinone, abbiamo una società sportiva che tra le sue discipline e svolge quella del Torball.

L’Associazione sportiva dilettantistica Ciociaria non vedenti, milita nel campionato maschile di serie B, da tre campionati.

Nel mese di Marzo 2014, nei giorni 22-23 , in Anagni è stata ospitata l’ ultima giornata di campionato con numerose società sportive partecipanti.

Torna all'Elenco delle Notizie
Ritorna all'Home Page
Torna su

UICI - Frosinone 
via M.T. Cicerone n°120  tel. 0775 270 781  fax 0775 270 536
Sito web realizzato con la collaborazione dell'Associazione Guidiamoci