Benvenuti nel sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sez. Prov.le di Frosinone – "ONLUS"
 home
    cerca
    mappa
 
Oggi:
L'associazione
Organigramma
Dove siamo
La nostra Storia
Comitati
Scopi e finalità
Servizi
Accompagnamento
Consulenza Scolastica
Libri
Legislazione
Assistenza pensionistica e fiscale
Anziani
Lavoro
Enti Collegati
U.Ni.Vo.C.
I.Ri.Fo.R.
A.S.D.
Stamperia Braille
Prevenzione Cecità
Siti Consigliati
Tiflologia
Ausili
Comunicati
Avvisi
Iscriviti alla Mailing List
Servizio Civile
Progetti
I nostro Volontari
Immagini
Mostra Tiflotecnica
Momenti belli
Versioni Precedenti
UIC vers. 1.0
UIC vers. 2.0
UIC vers. 3.0
Sito web della Regione Lazio
Seguici su Facebook
Area Riservata
Entra
MODELLI RED, ICRIC, ICLAV: L’INPS INVIA IL BUSTONE PER LE DICHIARAZIONI
L’istituto di previdenza sta inoltrando a coloro che non li hanno ancora forniti debitamente compilati, i moduli per le dichiarazioni reddituali e comunicazioni di responsabilità per l’accesso alle prestazioni assistenziali
In questi giorni molti italiani stanno ricevendo a casa il cosiddetto “bustone” dell’INPS: un documento contenente moduli necessari alle dichiarazioni reddituali e di responsabilità, che titolari di prestazioni previdenziali sono tenuti a rendere all’ente di previdenza. A ricevere il bustone dovrebbero essere i cittadini che non abbiano già adempiuto all’obbligo di comunicazione, che avviene attraverso via telematica (ne parliamo qui).
A seconda dei casi, l’INPS ha dunque inviato ai soggetti differenti modelli, in relazione alle prestazioni ricevute, per verificare che sussistano i requisiti per l’erogazione.
IL BUSTONE 2014 - Il “Bustone” 2014 contiene, a seconda delle situazioni personali, i seguenti documenti:

•la lettera di presentazione, diversificata tra residenti in Italia e all’estero, realizzata in maniera modulare, con una breve informativa sui servizi on line messi a disposizione del cittadino;
•il modello RED italiano o modello RED estero e le relative istruzioni per la compilazione;
•il modello 503 AUT;
•la richiesta di integrazione delle informazioni relative alla campagna RED 2012 (anno reddito 2011);
•i modelli di dichiarazione per i titolari di PRESTAZIONI ASSISTENZIALI;
•il modello per INDENNITA’ di FREQUENZA.
CHI DEVE PRESENTARE I MODELLI - Per quanto riguarda i titolari di provvidenze economiche di invalidità civile, viene richiesto di presentare la dichiarazione annuale relativa a eventuali periodi di ricovero gratuito e/o allo svolgimento di attività lavorativa.

Sono interessati gli invalidi civili titolari di assegno mensile (fascia 34, 35, 36, 40, 45, 48) che sono tenuti a presentare ogni anno la dichiarazione di responsabilità relativa alla permanenza del requisito di mancata prestazione di attività lavorativa. Il documento da presentare è il modello ICLAV.

Sono interessati anche gli invalidi civili titolari di indennità di accompagnamento (fascia 33, 38, 41, 42, 44, 45) che sono tenuti a presentare la dichiarazione di responsabilità relativa alla sussistenza o meno di uno stato di ricovero a titolo gratuito in istituto. Si tratta del modello ICRIC.
Nei casi di titolarità di prestazione di pensione sociale e assegno sociale deve essere resa una dichiarazione di responsabilità relativa alla permanenza del requisito della residenza stabile e continuativa in Italia. Si trattta del Modello ACC.AS/PS.
INDENNITA’ DI FREQUENZA - Per quanto riguarda l’indennità di frequenza, relativa alla condizione di frequenza scolastica obbligatoria, va resa la dichiarazione solo nel caso in cui ci sia stata una variazione nell’istituto scolastico frequentato, rispetto all’anno scorso. Dovrà essere, invece, sempre resa la dichiarazione di frequenza ad altro titolo (es: centri di formazione – addestramento professionale o di centri ambulatoriali, etc). In questi casi la relativa documentazione potrà essere consegnata alla sede territorialmente competente.

In tutti i casi le dichiarazioni devono essere rese entro il 15 febbraio 2015.

COME RESTITUIRE I MODELLI – Una volta compilate le rispettive dichiarazioni, si può procedere con la dichiarazione on line, tramite PIN rilasciato dall’INPS attraverso il sito www.inps.it, alla sezione Servizi Online - “Servizi per il cittadino”, selezionando la voce di interesse. In alternativa ci si può rivolgere ai centri abilitati (intermediari quali CAF), che forniscono assistenza gratuita e comunicano all’inps le informazioni richieste, sempre in formato elettronico, attraverso i codici a barre che contraddistinguono i singoli modelli.
Per approfondire, consulta il nostro speciale modello ICRIC, ICLAV, ACCAS/PS

Torna all'Elenco delle Notizie
Ritorna all'Home Page
Torna su

UICI - Frosinone 
via M.T. Cicerone n°120  tel. 0775 270 781  fax 0775 270 536
Sito web realizzato con la collaborazione dell'Associazione Guidiamoci