Benvenuti nel sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sez. Prov.le di Frosinone – "ONLUS"
 home
    cerca
    mappa
 
Oggi:
L'associazione
Organigramma
Dove siamo
La nostra Storia
Comitati
Scopi e finalità
Servizi
Accompagnamento
Consulenza Scolastica
Libri
Legislazione
Assistenza pensionistica e fiscale
Anziani
Lavoro
Enti Collegati
U.Ni.Vo.C.
I.Ri.Fo.R.
A.S.D.
Stamperia Braille
Prevenzione Cecità
Siti Consigliati
Tiflologia
Ausili
Comunicati
Avvisi
Iscriviti alla Mailing List
Servizio Civile
Progetti
I nostro Volontari
Immagini
Mostra Tiflotecnica
Momenti belli
Versioni Precedenti
UIC vers. 1.0
UIC vers. 2.0
UIC vers. 3.0
Sito web della Regione Lazio
Seguici su Facebook
Area Riservata
Entra
GIORNATA NAZIONALE DEL BRAILLE
Il 21 Febbraio oltre che trovarsi nel pieno del Carnevale, quest’anno, merita attenzione per un altro importante avvenimento.


Il Parlamento Italiano con legge del 16 Agosto 2007, ha istituito la Giornata Nazionale del Braille, da celebrarsi annualmente il giorno 21 del mese di Febbraio, quale momento di sensibilizzazione dell’opinione pubblica nei confronti delle persone non vedenti. Tale ricorrenza, considerata come solennità civile ai sensi della legge n. 260 del 27 Maggio 1949 prevede che nell’ambito di tale giornata, le amministrazioni pubbliche e gli altri organismi operanti nel settore sociale, possano promuovere idonee iniziative di sensibilizzazione e solidarietà, nonché studi, convegni e dibattiti.


L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (U.I.C.I.)sezione provinciale di Frosinone, con il patrocinio della Regione Lazio, rispetto a tale importante ricorrenza, ha deciso di organizzare, per il giorno 21 Febbraio, un seminario rivolto agli studenti del IV e V anno dell’Istituto Professionale per i servizi Commerciali “Angeloni”. Il seminario è stato suddiviso in due parti, la prima, a , si articolerà attraverso l’illustrazione dell’Associazione, degli scopi e finalità dell’Ente, dei servizi che, quotidianamente, vengono erogati sul territorio, a cura del Presidente UICI, Sig. Cola Claudio, per poi passare alla presentazione del sistema di scrittura Braille, oggi universalmente utilizzato da tutte le persone non vedenti.


In questa sezione, a cura della Prof.ssa Alba Lisa Mazzocchia, si offre la possibilità agli studenti di conoscere quelli che sono i principi base dell’utilizzo del Sistema Braille, e qualora ne risultino interessati di approfondirlo iscrivendosi ad appositi corsi da noi realizzati, contestualmente a questo si farà anche una breve presentazione del suo inventore, Louis Braille, di cui quest’anno ricorrono i 200 anni dalla nascita.


Nella seconda parte, la Dott.ssa oculista Laura Carlomusto introdurrà l’importante tema della prevenzione, mediante la proiezione di diapositive, illustrerà non solo quella che è l’eziologia della cecità, mostrandone la natura multifattoriale, ma anche quelli che sono i modi, le tecniche, gli accorgimenti che devono essere messi in atto al fine di difendere il bene prezioso della vista.


Il Presidente UICI, Sig. Claudio Cola, spiega quelle che sono le motivazioni alla base della scelta di coinvolgere i ragazzi in questa importante iniziativa: “I giovani, come abbiamo sottolineato più volte, rivestono nella nostra società un ruolo cruciale, in quanto protagonisti di un inarrestabile processo di maturazione e trasformazione, per tali ragioni la nostra Associazione si rivolge a loro, al fine di creare uno spazio comune di discussione e confronto dove stereotipie e convinzioni errate sulla cecità possano essere superate, rielaborate e soprattutto ri- co-costruite con lo scopo di rimuovere timori dei giovani rispetto alla complessità di tale realtà che spesso viene negata. La prospettiva che noi abbracciamo è una prospettiva di apertura, di interazione di due realtà che confrontandosi con le proprie peculiari caratteristiche nello scambio non possono che arricchirsi reciprocamente.


Il direttore della Stamperia e Biblioteca Multimediale “Aurelio Nicolodi”, Sig. Eliseo Ferrante aggiunge: “La mia esperienza di anni all’interno della Biblioteca “Aurelio Nicolodi” mi ha portato inevitabilmente ad entrare a stretto contatto con i tanti giovani non vedenti o ipovedenti nella nostra provincia, avendo modo di conoscere le problematiche soprattutto per quanto concerne l’integrazione nel tessuto sociale ed in particolare in quello scolastico. Insegnare il Braille, vuole muoversi anche in questo senso, sensibilizzare ed istruire i ragazzi vedenti alla conoscenza di tale metodo di scrittura , significa creare un potente strumento culturale condiviso e condivisibile tra ragazzi vedenti e non vedenti che porti all’obiettivo di una reale integrazione scolastica dei giovani minorati della vista.


Ricordiamo, infine, che quest’anno, come abbiamo accennato precedentemente, ricorre il bicentenario della nascita dell’inventore di questo sistema di scrittura, Louis Braille, in onore del quale verranno coniate le monete commemorative del valore di 2 euro.


Torna all'Elenco delle Notizie
Ritorna all'Home Page
Torna su

UICI - Frosinone 
via M.T. Cicerone n°120  tel. 0775 270 781  fax 0775 270 536
Sito web realizzato con la collaborazione dell'Associazione Guidiamoci