Benvenuti nel sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sez. Prov.le di Frosinone – "ONLUS"
 home
    cerca
    mappa
 
Oggi:
L'associazione
Organigramma
Dove siamo
La nostra Storia
Comitati
Scopi e finalità
Servizi
Accompagnamento
Consulenza Scolastica
Libri
Legislazione
Assistenza pensionistica e fiscale
Anziani
Lavoro
Enti Collegati
U.Ni.Vo.C.
I.Ri.Fo.R.
A.S.D.
Stamperia Braille
Prevenzione Cecità
Siti Consigliati
Tiflologia
Ausili
Comunicati
Avvisi
Iscriviti alla Mailing List
Servizio Civile
Progetti
I nostro Volontari
Immagini
Mostra Tiflotecnica
Momenti belli
Versioni Precedenti
UIC vers. 1.0
UIC vers. 2.0
UIC vers. 3.0
Sito web della Regione Lazio
Seguici su Facebook
Area Riservata
Entra
BANDO SERVIZIO CIVILE - PROGETTO SERVILAZIO
Progetto Servilazio

Comunicato del 19/03/2015

TITOLO DEL PROGETTO: SERVILAZIO
ENTE PROPONENTE:Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS – Consiglio Regionale del Lazio
SETTORE ED AREA DI INTERVENTO DEL PROGETTO : Assistenza disabili - A06
AREA DI INTERVENTO
L’area di intervento dell'iniziativa progettuale è inquadrabile nell'ambito delle attività e dei
servizi da attuare in favore dell'universo della disabilità visiva: (servizi alla persona disabile
della vista di cui agli art. 2, 3, 4, 5 e 6 della. L. 138/2001), tenendo in massima
considerazione gli aspetti etici che regolano il rapporto tra assistito e persona che presta
aiuto.
A) I CRITERI PER LA SELEZIONE
Al fine di accertare il possesso delle competenze personali e professionali del singolo
aspirante volontario, la scrivente Struttura terrà conto di alcuni criteri di selezione specifici
quali:
. l’attinenza del titolo di studio o, comunque, della presenza di un titolo di studio adeguato
alle attività da svolgere;
. precedenti esperienze professionali realizzate nello stesso settore di intervento del
progetto;
. pregresse attività di volontariato realizzate nello stesso settore d’intervento o in settore
analogo;
. disponibilità del candidato alla realizzazione del servizio in condizioni e/o in tempi
particolari;
. possesso della patente di guida di categoria B, indispensabile per la realizzazione di
alcune attività di accompagnamento dei destinatari del progetto.
Tutti i criteri adottati mirano all’individuazione dei candidati maggiormente idonei alla
realizzazione delle attività di progetto previste.
Pertanto la selezione dei volontari da inviare in servizio verrà effettuata con le metodologie
e gli strumenti di seguito esplicitati:
1) Check-list per la valutazione documentale e dei titoli
2) Colloquio personale
La check-list per la valutazione documentale prevede l’attribuzione di punteggi ben definiti
ad un insieme di variabili legati a titoli e documenti presentati dai candidati.
Il colloquio personale si svolgerà nelle sedi di attuazione progetto o comunque nel territorio
provinciale o regionale in cui le sedi stesse sono inserite. Anche per il colloquio di
valutazione è prevista una check-list che guidi il selettore negli argomenti oggetto del
colloquio stesso.
Si dettagliano di seguito le variabili di interesse distinguendo tra le variabili legate all’analisi
documentale e quelle legate al colloquio di valutazione.
Per ognuna delle variabili sono stati specificati gli indicatori di riferimento ed i valori
(punteggi) attribuibili a ciascuno.
ANALISI DOCUMENTALE
Variabili
Indicatori
Punteggio
attribuibile
Titolo di Studio
viene attribuito
punteggio solamente
al titolo piu’ elevato)
Diploma di scuola media superiore non
attinente il progetto
3 punti
Diploma di scuola media superiore attinente
il progetto
4 punti
Diploma di Laurea o Laurea I Livello non
attinente il progetto
5 punti
Diploma di Laurea o Laurea I Livello
attinente il progetto
6 punti
Laurea quinquennale o specialistica non
attinente il progetto
7 punti
Laurea quinquennale o specialistica
attinente il progetto
8 punti
Titoli professionali
(viene attribuito
punteggio solamente
al titolo piu’ elevato)
Titolo professionale non attinente al progetto
– legato ad un corso di durata inferiore a
300 ore
2 punti
Titolo professionale non attinente al progetto
– legato ad un corso di durata superiore a
300 ore
3 punti
Titolo professionale attinente al progetto –
legato ad un corso di durata inferiore a 300
ore
4 punti
Titolo professionale attinente al progetto –
legato ad un corso di durata superiore a 300
ore
5 punti
Altre esperienze
certificate
Si valutano altre esperienze differenti da
quelle già valutate in precedenza e
comunque certificate da un ente terzo
(es. patente ECDL)
fino a
3 punti
Patente di guida
Si valuta il possesso della Patente di guida
cat. B, poichè strettamente legato alla
realizzazione di attività di
accompagnamento degli associati ciechi o
ipovedenti dell’UICI
3 punti
Esperienze del
volontario
(vengono valutati
soltanto i mesi o le
frazioni di mese
superiori a 15 gg. Il
numero max di mesi
valutabile è pari a 12)
Precedenti esperienze nel settore del
progetto realizzate presso l’UICI
0,8 punti
per mese
Precedenti esperienze nello stesso settore
del progetto realizzate presso altri enti c/o
enti diversi da quello che realizza il progetto
0,5 punti
per mese
Precedenti esperienze in settori analoghi a
quello del progetto
0,2 punti
per mese
Variabili
Indicatori
Punteggio
attribuibile
Altre conoscenze e
professionalità
Si valutano conoscenze e professionalità
acquisite dal candidato durante le proprie
esperienze personali ed inserite nel
Curriculum Vitae
fino a 3
punti
Il punteggio complessivo ottenuto dal candidato viene ottenuto dalla somma dei punteggi
ottenuti per ogni singola variabile. In base alle variabili ed agli indicatori elencati, il punteggio
massimo attribuibile ad ogni candidato a seguito della valutazione documentale è pari a 40
(QUARANTA) punti.
COLLOQUIO DI VALUTAZIONE
Variabili
Indicatori
Punteggio
attribuibile
Area
Relazionale/Motivazionale
(punteggio massimo
attribuibile 60 punti)
Motivazioni generali del candidato
per la prestazione del servizio civile
nell’UICI
fino a
15 punti
Idoneità del candidato a svolgere le
mansioni previste dalle attività del
progetto
fino a
15 punti
Doti e abilità umane possedute dal
candidato
fino a
15 punti
Capacità relazionali e di
comunicazione
fino a
15 punti
Area delle
Conoscenze/Competenze
(punteggio massimo
attribuibile 60 punti)
Grado di conoscenza del Servizio
Civile Nazionale
fino a
15 punti
Grado di conoscenza del progetto
fino a
15 punti
Conoscenze Informatiche
fino a
15 punti
Capacità di lettura (prova pratica)
fino a
15 punti
Area della
Disponibilità/Esperienza
(punteggio massimo
attribuibile 60 punti)
Pregresse esperienze di volontariato
fino a
15 punti
Disponibilità del candidato
(flessibilità oraria, attività in giorni
festivi, spostamenti)
fino a
15 punti
Disponibilità a continuare le attività
di progetto al termine del servizio
fino a
15 punti
Altri elementi di valutazione (bisogna
dettagliare gli elementi valutati)
fino a
15 punti
Il punteggio massimo ottenibile per ogni singola variabile è pari a 60 (SESSANTA) ed è dato
dalla somma di ciascuno dei quattro indicatori che lo compongono, ognuno dei quali può
avere punteggio massimo pari a 15 (QUINDICI). Ad ogni singolo indicatore può essere
attribuito, quindi, un valore compreso tra 0 (ZERO) e 15 (QUINDICI) con valori decimali
aventi passo pari a 0,50 (es. 10,50 punti).
In base alle variabili ed agli indicatori elencati, il punteggio massimo attribuibile ad ogni
candidato a seguito della valutazione documentali è pari a 60 (SESSANTA) punti che si
ottengono effettuando la media matematica dei punteggi ottenuti per ciascuna variabile.
Il punteggio massimo ottenibile dai candidati a conclusione del processo di selezione è pari
a 100 (CENTO).
Oltre ai requisiti di ammissibilità previsti dal Bando di selezione, che prevedono l’esclusione
per non idoneità dei candidati, non verranno dichiarati idonei a prestare servizio civile
volontario, nel progetto prescelto e per il quale hanno sostenuto le selezioni, i candidati che
abbiano ottenuto nella scheda di valutazione al colloquio un punteggio inferiore a 36/60
(TRENTASEI/SESSANTESIMI).
B) LE SEDI DI ATTUAZIONE DEL PROGETTO

Sede di attuazione del progetto:
Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (ONLUS) Consiglio Regionale del Lazio
Comune:
Roma
Indirizzo:
Via Collalto Sabino,
14
Cod.
ident.
sede
19729
N. vol.
per
sede
4

Sede di attuazione del progetto:
Unione Italiana dei Ciechi e degli
Ipovedenti (ONLUS) Sezione
Intercomunale di Civitavecchia
Comune:Civitavecchia
Indirizzo: Via Antigono
Frangipane 6
Cod.
ident.
sede
17345
N. vol.
per
sede
7

Sede di attuazione del progetto:
Unione Italiana dei Ciechi e degli
Ipovedenti –(ONLUS) Sezione
Provinciale di Frosinone
Comune:Frosinone
Indirizzo: Via M.T.Cicerone n.
120
Cod.
ident.
sede
13307
N. vol.
per
sede
12


Sede di attuazione del progetto:
Unione Italiana dei Ciechi e degli
Ipovedenti –(ONLUS) Sede di
Cassino
Comune:Cassino
Indirizzo: Via Abate Aligerno,
71
Cod.
ident.
sede
46556
N. vol.
per
sede
4



Sede di attuazione del progetto:
Unione Italiana dei Ciechi e degli
Ipovedenti –(ONLUS) Sede di Sora
Comune:Sora
Indirizzo: Via G. D’Annunzio, 4
Cod.
ident.
sede
13297
N. vol.
per
sede
4


Sede di attuazione del progetto:
Unione Italiana dei Ciechi e degli
Ipovedenti – (ONLUS) Sezione
provinciale di Latina
Comune:Latina
Indirizzo: VIA UFENTE, 2
(04100 LT)
Cod.
ident.
sede
12006
N. vol.
per
sede
10


Sede di attuazione del progetto:
Unione Italiana dei Ciechi e degli
Ipovedenti – (ONLUS) Sezione
Provinciale di Viterbo
Comune:Viterbo
Indirizzo: Via Molini, 11
Cod.
ident.
sede
17350
N. vol.
per
sede
9


Al fine di raggiungere agevolmente il territorio in questione, e mantenere una costante
vicinanza tra i volontari e gli assistiti, l’intervento progettuale, qui presentato, sarà attuato,
di concerto con le risorse dello scrivente Ente, mediante l'impiego delle risorse umane fornite
dal servizio civile nazionale secondo l'articolazione territoriale di seguito esposta:




Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Consiglio
Regionale del Lazio (Roma)

Numero Volontari 4



Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Sezione
Intercomunale di Civitavecchia

Numero Volontari 7



Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Sezione
Provinciale di Frosinone

Numero Volontari 12



Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Sede di
Rappresentanza di Cassino

Numero Volontari 4



Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Sede di
Rappresentanza di Sora

Numero Volontari 4



Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Sezione
Provinciale di Latina

Numero Volontari 10


Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Sezione
Provinciale di Viterbo

Numero Volontari 9


TOTALE VOLONTARI

50


D) LE ATTIVITÀ NELLE QUALI I VOLONTARI SARANNO IMPIEGATI


In riferimento alla collocazione territoriale e alle attività da svolgere nel dettaglio sopra
elencate la modalità d’impiego prevede 30 ore di servizio settimanale, come di seguito
delineate:

n° 5 giorni settimanali, in turni alternati di 6 ore continuative all’interno degli orari di
apertura degli uffici di questo Consiglio e delle sue sezioni territoriali del Lazio, coinvolte
nella presente iniziativa. Si precisa che le attività proposte al volontario, sotto riportate, sono
da considerarsi all’interno del proprio turno di servizio (ad esempio sono escluse le attività
in orari festivi o serali).

Di seguito verrà delineato il ruolo del volontario per ciascuna attività, come già in parte,
anche se meno nel dettaglio, riportato nella sezione dedicata alle attività. Le attività verranno
raccolte in gruppi rispetto alla similarità che esse hanno in termini di Ruolo del volontario.



Attività

Ruolo del volontario

-Redazione calendario
settimanale e giornaliero degli
appuntamenti;

-Compilazione scheda di lavoro;



Il volontario in servizio civile raccoglie le richieste
telefoniche su una apposita scheda e su indicazione
del responsabile del settore organizza il calendario
settimanale e giornaliero dei servizi di
accompagnamento. Per quanto riguarda la
compilazione della scheda di lavoro quella è a cura
di ogni volontario ad inizio e fine di ogni servizio di
accompagnamento.

-Accompagnamento

Accompagnamento a piedi, con mezzi pubblici o con
auto autorizzate per:

. Disbrigo di piccole pratiche
. visite mediche
. accompagnamento sul posto di lavoro
. servizi vari afferenti la quotidianità
. motivi professionali e/o istituzionali
. attività formative e/o di aggiornamento
. partecipazione a eventi, fiere, mostre,
convegni, seminari, ecc.
-raccolta richieste per pratiche di
segretariato sociale;
-calendario consulenze per i casi
necessari;
-spedizione o consegna
documenti per istruzione pratica;
-raccolta documenti pratiche;
-invio pratica o consegna
servizio/presidio
In tutte queste attività il volontario in servizio civile
presta una collaborazione amministrativa, sempre
assistita, presso gli uffici per l’istruzione delle
pratiche, viene coinvolto inoltre nello:
. Smistamento posta in entrata e in uscita;
. Invio modelli relativi ad una determinata pratica
(via fax, via posta elettronica, per posta e se
necessario anche consegne a mano)
. Inserimento dati
. Disbrigo contatti telefonici
. Disbrigo pratiche postali e bancarie con
accompagnamento a dirigente con minorazione
visiva

-Progettazione di interventi
-diffusione
-raccolta adesioni e selezione
partecipanti
. Partecipazione a riunioni d’équipe relativamente
agli interventi in cui i volontari vengono coinvolti
. Partecipazione attiva alla definizione dei
programmi
. Raccolta del materiale necessario per la stesura
del progetto
. Individuazione di obiettivi e finalità
. Individuazione e contatto con i soggetti cui si
rivolge l’intervento
. Raccolta di tutta la documentazione necessaria
dei partecipanti all’intervento progettato
-erogazione Formazione
-servizi di accompagnamento
allievi;
-servizi accessibilità materiale
didattico
-somministrazione questionari
allievi/docenti
. Accompagnamento durante il corso
. Attività di tutoraggio
. Stampa in Braille e/o Large Print e registrazione su
CD di materiale didattico;
. Somministrazione dei questionari
-predisposizione di circolari
informative;
-raccolta programmi di tutte le
strutture
-redazione programma
complessivo

-accompagnamento alle gite

-supporto alla redazione di
documenti

. Il volontario in servizio civile coadiuva l’attività di
raccolta delle adesioni alle iniziative;
. Accompagnamento dei soci alle gite;
. Raccoglie documentazione dell’iniziativa (foto,
numero utenti, reperti particolari, locandine dei posti
ecc.)


-formazione dei volontari in
servizio civile da parte
dell’operatore della Società SIRIO
MEDICAL S.r.l.

. il volontario in servizio civile è un discente in questa
attività

-raccolta telefonica delle richieste

-calendario appuntamenti;

-accompagnamento utenti

-erogazione bisettimanale
consulenze

-somministrazione questionari


. Il volontario in servizio civile è parte attiva nella
raccolta delle richieste telefoniche e compila una
scheda
. Il volontario redige un calendario degli
appuntamenti su indicazione della risorsa messa a
disposizione dalla SIRIO MEDICAL srl, che
raggruppa le richieste per tipo di minorazione visiva
e tipo di strumento da dimostrare
. Il volontario affianca il tecnico nelle consulenze
affinché possa ricevere una formazione sul campo
. Somministra infine i questionari agli utenti

E) GLI EVENTUALI PARTICOLARI REQUISITI RICHIESTI;


Considerata la peculiarità dei servizi e delle attività da porre in essere con la presente
iniziativa progettuale, è richiesto agli aspiranti volontari, il possesso di particolari requisiti
aggiuntivi:
1. Conoscenze informatiche di base, imposte dal crescente sviluppo della tecnologia
con riferimento ai sistemi di comunicazione. Il sistema informativo progettuale richiede
l’amministrazione da parte dei volontari del servizio di posta elettronica per lo scambio di
informazioni tra strutture periferiche riconducibili alla stessa entità associativa. A tal fine il
possesso di tali requisiti sarà accertato in sede di colloquio individuale con il candidato. Si
precisa che non si considera determinante il possesso di titolo professionale specifico.
2. Il possesso della patente di guida B costituisce titolo preferenziale, vista la peculiarità
dei servizi previsti dal progetto in favore dei non vedenti.
3. Possesso del diploma di scuola media superiore.
4. Predisposizione al lavoro di gruppo, da accertare in sede di colloquio individuale con
il candidato.




F) I SERVIZI OFFERTI DELL’ENTE


E’ stata sottoscritta convenzione con l'I.Ri.Fo.R. (Istituto per la ricerca la formazione e la
riabilitazione) che permettera’ di fare acquisire ai volontari in servizio civile presso questa
Struttura, mediante apposti corsi, competenze informatiche utili per il conseguimento
dell'ECDL e-citizen e core.



Ai volontari in servizio civile nazionale, selezionati per il presente progetto, tirocinanti presso
il Cudari dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale verrà riconosciuto il
tirocinio post lauream come da protocollo d’intesa UIC – Università.



Le intese con il Centro Regionale Margherita di Savoia per i Ciechi, con la SIRIO MEDICAL
SRL e con l’Associazione Frisia prevedono per i volontari che ne facciano richiesta la
possibilità di ricevere formazione nell’ambito tiflologico e tiflotecnico.



G) LE CONDIZIONI DI ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO


Il servizio verrà espletato in turni di 6 ore giornaliere continuative, all’interno degli orari di
apertura degli uffici. Il Volontario a seconda degli obiettivi del progetto che si stanno
realizzando potrà rimanere in sede oppure essere destinato ai servizi di accompagnamento.



H) GLI ASPETTI ORGANIZZATIVI E GESTIONALI.


I Volontari entrano in servizio presso la sede di attuazione cui sono stati selezionati, firmano
su un apposito registro l’ora di entrata e di uscita sotto la supervisione dell’Operatore Locale
di Progetto di competenza. In entrata gli verrà comunicato il tipo di attività da svolgere, come


meglio sopra riportato. I servizi di accompagnamento potranno essere espletati a piedi, con
i mezzi pubblici o con i veicoli dell’Ente, per tale ragione è importante essere guidatori
esperti.

I Volontari hanno l’obbligo di partecipare ai momenti di formazione generale e specifica. In
tali periodi non possono essere accordati giorni di permesso.

Torna all'Elenco delle Notizie
Ritorna all'Home Page
Torna su

UICI - Frosinone 
via M.T. Cicerone n°120  tel. 0775 270 781  fax 0775 270 536
Sito web realizzato con la collaborazione dell'Associazione Guidiamoci