Benvenuti nel sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sez. Prov.le di Frosinone – "ONLUS"
 home
    cerca
    mappa
 
Oggi:
L'associazione
Organigramma
Dove siamo
La nostra Storia
Comitati
Scopi e finalità
Servizi
Accompagnamento
Consulenza Scolastica
Libri
Legislazione
Assistenza pensionistica e fiscale
Anziani
Lavoro
Enti Collegati
U.Ni.Vo.C.
I.Ri.Fo.R.
A.S.D.
Stamperia Braille
Prevenzione Cecità
Siti Consigliati
Tiflologia
Ausili
Comunicati
Avvisi
Iscriviti alla Mailing List
Servizio Civile
Progetti
I nostro Volontari
Immagini
Mostra Tiflotecnica
Momenti belli
Versioni Precedenti
UIC vers. 1.0
UIC vers. 2.0
UIC vers. 3.0
Sito web della Regione Lazio
Seguici su Facebook
Area Riservata
Entra
RELAZIONE DEL PRESIDENTE ALL’ASSEMBLEA DEI QUADRI DIRIGENTI DEL LAZIO DEL 18/02/2016 SU PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI PREVISTE PER IL 2016.
Carissimi,
desidero, come prima cosa, ringraziare tutti per essere presenti a questa Assemblea dei Quadri Dirigenti. Ringrazio tutti i Consiglieri U.I.C.I. del Lazio e rivolgo un caro saluto a tutti gli ospiti presenti e ai nostri collaboratori. Un ringraziamento particolare lo rivolgo a nome dei presenti ai nostri volontari che hanno collaborato per l’organizzazione e i servizi utili allo svolgimento di questo incontro. Infine grazie al Presidente del Centro Regionale per aver concesso gratuitamente questa sala per i nostri lavori.
In merito al punto 4 del presente O.d.G., ovvero “Il Programma dell’UICI del Lazio per il 2016”, possiamo offrire una serie di spunti di dibattito circa le tematiche che interessano da sempre i minorati della vista e la nostra Organizzazione.
Sintetizzerò in punti le tematiche che offriremo al dibattito.
Partendo dalle attività istituzionali intraprese in questi ultimi giorni, possiamo affermare che occorre sicuramente vigilare sui finanziamenti della L.R. 58/90 che, come è noto, finanzia progetti e servizi delle Associazioni Storiche rilanciando nel contempo l’azione nel Lazio della F.A.N.D regionale della quale l’UICI del Lazio ha assunto la Presidenza.
La formazione degli operatori nell’ambito della disabilità visiva è sempre un nostro ambizioso obiettivo, ed è per tale ragione che abbiamo avviato la procedura per l’attivazione di un master di I Livello con l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale.
Al fine di approfondire e agire su tematiche di importanza statutaria per la categoria sono in via di costituzione i comitati regionali UICI dei giovani, dei genitori, della mobilità autonoma, dei centralinisti, dei fisioterapisti.
Per quanto riguarda l’azione istituzionale dell’Ente Regione Lazio, desta preoccupazione lo stato attuale dell’integrazione scolastica dei nostri studenti, quindi nella nostra agenda dovrà essere messa al centro una forte azione volta a garantire un pieno diritto allo studio con tutti quei servizi necessari.
Occorrerà vigilare con attenzione ogni Norma Regionale che ci riguardi, a partire dalla proposta di legge sul riordino delle competenze delle Amministrazioni Provinciali in merito all’assistenza per i disabili sensoriali.
Altra materia che richiede attenzione è quella degli atti di trasformazione che la Giunta Regionale del Lazio emanerà nei prossimi mesi in materia di I.P.A.B.
Legato a questo argomento vi è quello del Centro Regionale Sant’Alessio che grazie all’azione dell’attuale dirigenza sta rilanciando i servizi sul territorio, malgrado le note difficoltà economiche in cui ormai versa da anni. Il C.P.S., dove l’Unione è rappresentata, sta svolgendo pienamente il suo ruolo grazie anche alla guida del suo Presidente. La nascita del Fondo Immobiliare e la scelta di una S.G.R. potrà in futuro dare maggiori certezze economiche e, quindi, conseguentemente maggiori servizi all’utenza.
Altre necessità su cui si deve continuare ad operare sono quelle relative all’assistenza degli anziani, alla ricostituzione di un centro moderno per la formazione lavorativa dei non vedenti e l’esigenza di dare risposte alle richieste di riabilitazione che sono sempre più frequenti nella nostra regione.
Cambiando argomento è necessario ricostituire nella nostra realtà regionale l’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità, argomento che sarà posto all’O.d.G. nella prossima riunione del nostro Consiglio Regionale.
Il supporto che la nostra Struttura Regionale offre alle Sedi territoriali è essenziale e deve proseguire soprattutto nell’ambito della presentazione di progetti e servizi, programmando in rete gli interventi necessari dando contestualmente consulenza e supporto amministrativo laddove richiesto.
Con questo documento si vuole stimolare una discussione e un confronto all’interno della nostra Organizzazione, infatti questo non è che un punto di partenza rispetto alle molteplici esigenze dei minorati della vista.
Molte richieste sono assenti da questo scritto non certo per dimenticanza, infatti non si ritiene utile scrivere il libro dei sogni ma darsi degli obiettivi sicuramente ambiziosi ma su cui tutti devono lavorare e offrire il proprio contributo per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.



Il Presidente
Claudio Cola

Torna all'Elenco delle Notizie
Ritorna all'Home Page
Torna su

UICI - Frosinone 
via M.T. Cicerone n°120  tel. 0775 270 781  fax 0775 270 536
Sito web realizzato con la collaborazione dell'Associazione Guidiamoci