Benvenuti nel sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sez. Prov.le di Frosinone – "ONLUS"
 home
    cerca
    mappa
 
Oggi:
L'associazione
Organigramma
Dove siamo
La nostra Storia
Comitati
Scopi e finalità
Servizi
Accompagnamento
Consulenza Scolastica
Libri
Legislazione
Assistenza pensionistica e fiscale
Anziani
Lavoro
Enti Collegati
U.Ni.Vo.C.
I.Ri.Fo.R.
A.S.D.
Stamperia Braille
Prevenzione Cecità
Siti Consigliati
Tiflologia
Ausili
Comunicati
Avvisi
Iscriviti alla Mailing List
Servizio Civile
Progetti
I nostro Volontari
Immagini
Mostra Tiflotecnica
Momenti belli
Versioni Precedenti
UIC vers. 1.0
UIC vers. 2.0
UIC vers. 3.0
Sito web della Regione Lazio
Seguici su Facebook
Area Riservata
Entra
RESOCONTO DEL SEMINARIO "ASSISTENZA SPECIALISTICA A STUDENTI CON DISABILITŔ SENSORIALE: ESPERIENZE A CONFRONTO"
Pubblichiamo il resoconto del seminario "Assistenza Specialistica a studenti con disabilità sensoriale: Esperienze a confronto" svoltosi presso la Sala di Rappresentanza dell’Amministrazione Provinciale di Frosinone, lo scorso 9 Maggio dalle ore 9.00 alle ore 13.00. La prima relazione, presentata alla platea, è stata svolta dalla Dr.ssa Antonietta Damizia, Responsabile dell’Assessorato alle Politiche Sociali dell’Amministrazione Provinciale di Frosinone. Il discorso si è incentrato, sostanzialmente, su tre parti: la legislazione che regola questo servizio, il percorso realizzato dallo stesso nell’ultimo anno e mezzo in collaborazione con le Associazioni dei Ciechi e dei Sordi, ivi compresa la fase sperimentale, nonché l’illustrazione dei meccanismi che regolano le richieste da parte delle scuole che intendono usufruire dell’assistenza specialistica a favore dei disabili sensoriali. A tal proposito si rammenta che le stesse devono essere inoltrate all’Assessorato alle Politiche Sociali entro il 30 Giugno mentre il termine è fissato al 30 Novembre qualora lo studente debba passare ad un ciclo scolastico successivo. La relazione seguente è stata a cura del Presidente dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - U.I.C.I. - Sig. Claudio Cola, il quale si è soffermato sul lungo percorso che ha visto i ciechi frequentare gli Istituti specializzati fino al 1977, anno in cui la norma apriva la scuola pubblica ai disabili. Lo stesso ha illustrato le numerose difficoltà, l’arduo percorso che si è fatto per arrivare ad una piena integrazione scolastica. Negli anni ’80, infatti, vi era la quasi totale assenza di servizi che solo nei primi anni ’90 hanno cominciato ad essere strutturati. Molto ancora rimane da fare perché i problemi economici nell’ambito della Pubblica Istruzione, mettono a rischio il sostegno scolastico. L’altra criticità, che rappresenta un tema ancora attuale, riguarda la formazione e l’aggiornamento degli insegnanti curriculari e di sostegno. Il Presidente U.I.C.I ha concluso il suo intervento illustrando l’importanza della segnografia braille e del suo apprendimento da parte dello studente cieco. L’autonomia del disabile visivo, infatti, passa anche attraverso un corretto utilizzo degli ausili tecnici e tifloinformatici. Tali obiettivi, però, sono possibili solo se ci si avvale del supporto di una figura specializzata ed adeguatamente formata: questo è il ruolo dell’assistente specialistico.


Il Presidente dell'Ente Nazionale Sordi – ENS - Sig. Enzo Martini, ha illustrato il Progetto e si è soffermato sull’importanza del linguaggio dei segni nel mondo della scuola e, quindi, ha descritto il ruolo dell’assistente alla comunicazione. A seguire è intervenuta la coordinatrice del servizio rivolto ai sordi, Sig.ra Abbondanza Iovino, la quale dopo aver illustrato ampiamente il servizio rivolto a 31 utenti con minorazione di tipo uditivo, ha chiarito le fasi di intervento nel campo della comunicazione e dell’autonomia mettendo in evidenza le differenze che si riscontrano nei vari cicli scolastici sulle quali gli operatori vanno ad intervenire. Successivamente è intervenuta la coordinatrice dei servizi dell’UICI, Prof.ssa Alba Lisa Mazzocchia che ha illustrato il Progetto volto a 42 studenti con minorazione visiva soffermandosi sui dati statistici degli stessi e mettendo in evidenza le differenze tra ciechi, ipovedenti e pluriminorati con gravi difficoltà visive. L’autonomia la mobilità e l’orientamento, la manualità e la comunicazione sono le tematiche centrali del progetto che è stato realizzato.


Per quanto concerne le esperienze a confronto, vi è stata la relazione della Dr.ssa Antonella Teseo, intervenuta in rappresentanza dell’Assessorato alle Politiche Sociali di Latina, la quale ha illustrato il progetto che detta Amministrazione organizza per gli studenti di quella Provincia.


È intervenuto, successivamente, il Prof. Giuseppe Fiorini, Direttore dell’ Istituto per la Ricerca la Formazione e la Riabilitazione – I.R.I. Fo.R, il quale ha messo in evidenza, con forza, la necessità che il ruolo dell’assistente specialistico venga finalmente ben definito e riconosciuto dalla Regione Lazio con la costituzione di un apposito albo professionale. A seguito sono intervenuti alcuni operatori dei servizi, i quali hanno illustrato la loro attività portando, ciascuno la propria esperienza. A conclusione del seminario ci sentiamo di affermare che il livello qualitativo dell’assistenza specialistica è sicuramente cresciuto e che l’esperienza acquisita in questo periodo si è rivelata sicuramente importante. Rimangono, tuttavia, sul tappeto i problemi di sempre legati all’integrazione scolastica dei ciechi e dei sordi che se supportati in modo adeguato e messi in condizione di avere pari opportunità con gli altri studenti possono, sicuramente, realizzare un buon percorso scolastico. Questo obiettivo purtroppo non sempre e non ancora del tutto, viene raggiunto.




Il Presidente

Claudio Cola


Torna all'Elenco delle Notizie
Ritorna all'Home Page
Torna su

UICI - Frosinone 
via M.T. Cicerone n°120  tel. 0775 270 781  fax 0775 270 536
Sito web realizzato con la collaborazione dell'Associazione Guidiamoci