Benvenuti nel sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sez. Prov.le di Frosinone – "ONLUS"
 home
    cerca
    mappa
 
Oggi:
L'associazione
Organigramma
Dove siamo
La nostra Storia
Comitati
Scopi e finalità
Servizi
Accompagnamento
Consulenza Scolastica
Libri
Legislazione
Assistenza pensionistica e fiscale
Anziani
Lavoro
Enti Collegati
U.Ni.Vo.C.
I.Ri.Fo.R.
A.S.D.
Stamperia Braille
Prevenzione Cecità
Siti Consigliati
Tiflologia
Ausili
Comunicati
Avvisi
Iscriviti alla Mailing List
Servizio Civile
Progetti
I nostro Volontari
Immagini
Mostra Tiflotecnica
Momenti belli
Versioni Precedenti
UIC vers. 1.0
UIC vers. 2.0
UIC vers. 3.0
Sito web della Regione Lazio
Seguici su Facebook
Area Riservata
Entra
RELAZIONE SULLE ATTIVITA' ANNO 2018
Il presente documento contiene la relazione sulle attività 2018 predisposta dal Consiglio territoriale U.I.C.I. di Frosinone, nonché il resoconto relativo ai Comitati di Settore, all’I.Ri.Fo.R., all’U.N.I.Vo.C., alla Biblioteca Multimediale “Aurelio Nicolodi” e alle nostre Sedi di Rappresentanza di Cassino e di Sora.

Gentilissimi Soci, illustrissime autorità, carissimi amici e collaboratori: il Consiglio territoriale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ETS APS - Sezione territoriale di Frosinone, riunitosi in data 07 Febbraio 2019, ha redatto e approvato la presente relazione sulle attività, che oggi viene sottoposta al dibattito assembleare ed alla Vostra approvazione.
Ci preme sottolineare come l’anno trascorso sia stato ricco di eventi, talvolta positivi, altre volte negativi, che tuttavia ci hanno visto impegnati sempre nella difesa dei diritti delle persone con minorazione visiva.

CONTABILITÀ
Informiamo che, nell’anno 2018, abbiamo adottato con successo il nuovo programma digitale per la contabilità denominato “PASSPARTOUT”, il quale prevede la tenuta dei conti con partita doppia. Nell’anno di transizione, tuttavia, abbiamo mantenuto comunque il bilancio anche con il vecchio sistema pubblicistico in quanto il nuovo era sperimentale. In questa fase abbiamo avuto il supporto del nostro Consiglio Regionale U.I.C.I. e la consulenza dell’azienda ADQ Consulting che proseguirà anche nell’anno 2019. Sull’argomento informiamo inoltre l’Assemblea, che il Consiglio territoriale ha adottato un nuovo piano dei conti nel rispetto delle direttive Nazionali e Regionali, uniformando lo stesso alle altre sezioni del Lazio.
Per quanto interessa il budget consuntivo, ci rimettiamo alla relazione del Collegio provinciale dei Sindaci Revisori.

LAVORO
Con piacere comunichiamo ai nostri Soci che quest’anno abbiamo visto realizzarsi un collocamento al lavoro, presso il Comune di Frosinone, di una nostra iscritta, la quale è stata assunta in qualità di centralinista telefonica, ai sensi della ex Legge 29 Marzo 1985 n. 113: all’interessata, rivolgiamo i migliori auguri per il suo inserimento lavorativo.
La nostra struttura sezionale, unitamente a quella regionale e al Ce.S.F.Or., ha potuto realizzare numerosi tirocini lavorativi nell’ambito del programma della Regione Lazio che prevede un anno di formazione professionale e lavoro per disabili: alcuni Soci sono stati inseriti all’interno delle nostre Sedi, altri presso aziende, che hanno ritenuto utile accettare la nostra proposta formativa. Nell’esecuzione del suddetto progetto, abbiamo coinvolto anche altre realtà e disabilità per una maggiore inclusione in questo fondamentale settore.
Un nostro giovane sta prendendo parte, presso il Centro Regionale, ad un corso sperimentale formativo concernente la qualifica di trascrittore forense: ci si augura che la ricerca di nuove attività lavorative possa portare, ai nostri giovani, una nuova vitalità nel campo dell’inserimento lavorativo, creando nuove occupazioni.

ISTRUZIONE E SERVIZI TERRITORIALI
Informiamo i nostri soci che gli studenti minorati della vista presenti nella nostra provincia sono 51 (cinquantuno), in prevalenza ipovedenti e, in molti casi, con minorazioni aggiuntive. La piena inclusione scolastica riveste per noi momento essenziale che perseguiamo attraverso varie modalità, come si evince da questa relazione: per prima cosa abbiamo proseguito nell’offrire consulenza gratuita alle famiglie e, soprattutto, alle scuole, partecipando attivamente ai G.L.H.; particolare attenzione, inoltre, è stata dedicata all’individuazione degli ausili tiflodidattici e tifloinformatici fondamentali per lo studente, ricercando, laddove necessario, la personalizzazione degli stessi.
Per quanto attiene al servizio di assistenza alla comunicazione, questo è stato garantito a partire dal 17 Settembre 2018 per tutti i nostri studenti, contrariamente all’anno scolastico precedente che ha visto ritardi notevoli, poiché l’assistenza specialistica veniva messa a bando di gara da ciascun Istituto.
La nostra associazione, su questo tema, si è spesa molto, ottenendo dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione Settore “Diritto allo studio”, l’affidamento diretto attraverso un contratto di servizio al Centro Regionale Sant’Alessio Margherita di Savoia per i Ciechi di Roma.
Questa soluzione ha garantito uniformità di trattamento sul territorio regionale e snellimento delle procedure; mentre per quanto riguarda l’assistenza didattica domiciliare, questa segna ancora il passo, anche se con i progetti educativi domiciliari si è cercato in parte di sopperire a tale mancanza.
Diamo inoltre notizia che, nell’ambito dell’assistenza domiciliare prioritariamente usufruita da persone cieche con disabilità aggiuntive, gli utenti seguiti sono 95 (novantacinque), mentre presso la Sede di Viale Mazzini in Frosinone (gentilmente offerta all’Unione da parte della A.S.L.) i laboratori, che propone il Centro Regionale, sono seguiti da 49 aderenti. Invitiamo tutti coloro che sono interessati a contattarci per acquisire informazioni ed, eventualmente, ad aderire ai nostri laboratori. Le proposte laboratoriali offerte sono le seguenti: ausili e tecnologie, cestineria, musica e movimento, cucina, scrittura e lettura braille e l’assistenza allo studio per i nostri giovani.


BIBLIOTECA MULTIMEDIALE “AURELIO NICOLODI”
Nel 2018 il nostro Centro Stampa ha realizzato numerose trascrizioni di testi scolastici, sia in formato braille, sia a caratteri ingranditi, soprattutto in favore di dodici studenti frequentanti scuole di ogni ordine e grado, nello specifico:
- nove alunni ipovedenti frequentanti la scuola primaria o secondaria di primo grado, ai quali abbiamo fornito dei testi scolastici a carattere ingrandito;
- due alunni ipovedenti frequentanti la scuola secondaria di secondo grado, ai quali abbiamo fornito dei testi scolastici a carattere ingrandito;
- una alunna residente in Molise, che ha richiesto il nostro supporto e che utilizza la scrittura braille.
I diversi utenti per i quali abbiamo prodotto i suddetti testi scolastici sono residenti nei comuni di: Frosinone, Fiuggi, Trivigliano, Sora, Piedimonte San Germano, Sant’Apollinare, Isola del Liri, Castelliri e Castel San Vincenzo (ISERNIA).
L’intero lavoro di digitazione è stato coordinato dal Direttore Daniele Frantellizzi, il quale ha svolto tale attività a titolo di volontariato, in stretta collaborazione con i componenti del Comitato Tecnico Scientifico, Marco Guerri, Giovanni Spaziani e con il supporto della Segreteria di Ilaria Quattrociocchi. La realizzazione dei testi è stata portata avanti grazie alla digitazione di alcuni Volontari del Servizio Civile, che si sono adoperati con tanto impegno e dedizione in questa opera, ai quali va riconosciuta la nostra gratitudine. Inoltre, un ringraziamento particolare è dovuto e sentito, alla Volontaria U.N.I.Vo.C. Laura Tirittera, la quale ha offerto il proprio contributo di digitazione a titolo di puro volontariato.
Per ogni utente è stato stabilito un dialogo con la Scuola di riferimento, improntato ad una collaborazione continuativa nell’arco di tutto il periodo scolastico, rendendo la realizzazione del testo scolastico a caratteri ingranditi un lavoro “a tappe”, da suddividere e scandire in varie fasi temporali, in parallelo con il percorso didattico affrontato dalla scuola. Tale impostazione metodologica ha permesso di creare un diretto collegamento, costante e proficuo, con le varie scuole coinvolte.
È importante segnalare che la Biblioteca ha inoltre reso disponibili a coloro che ne hanno fatto richiesta, diversi libri in formato digitale (.pdf) accessibili tramite sintesi vocale, per mezzo dei diffusi PC o dispostivi mobili (tablet o cellulare), fungendo da tramite con i servizi offerti dalla Biblioteca Italiana per i Ciechi e Regina Margherita di Monza, con la quale stiamo costruendo un fondamentale rapporto di collaborazione continuativa.
È altrettanto rilevante ricordare la possibilità di potersi rivolgere alla nostra Biblioteca per poter richiedere opere in formato audio (in formato mp3 o daisy), disponibili gratuitamente grazie alla iscrizione al Servizio del Libro Parlato. Nel 2018 abbiamo prodotto circa centocinquanta opere audio, distribuite senza alcun costo ai nostri associati iscritti al predetto servizio.
Informiamo con piacere che gli iscritti al servizio del “Libro Parlato” sono attualmente 145 (cento quarantacinque) con 63 utenti in più rispetto all’anno precedente; mentre i libri scaricati e consegnati agli iscritti al servizio (sessantatré) sono stati 788 (settecento ottantotto).
Va segnalata anche un’ulteriore iniziativa degna di nota realizzata nel corso del 2018: la realizzazione di un progetto di Accessibilità Museale presso la “Fondazione Mastroianni”, noto museo arpinate dedicato alle opere scultoree dell’artista locale Umberto Mastroianni. Il tutto è stato realizzato in collaborazione con la Dott.ssa Giorgia Nicol Della Rosa, fautrice del progetto, che si è rivolta alla nostra organizzazione ed alla Associazione “FabLab” di Ferentino, esperta in Progettazione 3D, per la realizzazione della sua idea progettuale. L’Associazione “FabLab” ha realizzato dei modellini tattili manipolabili che riproducono in proporzioni ridotte alcune delle sculture presenti nel Museo. Il contributo offerto dal nostro Centro Stampa è stato quello di fornire suggerimenti generali sulla predisposizione di un percorso accessibile e la realizzazione di guide in braille ed a caratteri ingranditi, per favorire la visita del Museo a persone cieche o ipovedenti.
Proseguendo, si segnala che proprio in seguito alla realizzazione del precedente progetto, è stato realizzato un corso di formazione interno alla Biblioteca Multimediale, in favore di tre persone accuratamente selezionate, per la gestione della Stampa 3D. L’obiettivo è quello di attivare un gruppo di lavoro sull’Accessibilità, attualmente composto da 6 persone che a titolo volontario stanno iniziando a progettare diverse attività, quali ad esempio l’Accessibilità Museale, l’Accessibilità Informatica, la possibile realizzazione di sussidi tiflodidattici per finalità scolastiche, etc.

ATTIVITÀ SOCIO - RICREATIVE, CULTURALI E DEL TEMPO LIBERO
Promuovere la partecipazione dei non vedenti alle attività di gruppo, alle gite sociali, ai soggiorni estivi, alle visite guidate, in maniera da favorirne lo sviluppo dell’autostima e dei rapporti con il mondo circostante, ha costituito, anche per l’anno 2018, uno dei temi su cui la nostra Sezione ha profuso notevoli risorse umane ed economiche. Diverse, dunque, anche per l’anno appena trascorso, le attività e le iniziative di natura socio-culturale, ricreativa e per il tempo libero che sono state messe in cantiere, finalizzate, come dicevamo, al superamento dell’esclusione sociale e che, a nostro avviso, hanno raggiunto un apprezzabile livello di efficienza, di partecipazione e di gradimento dei partecipanti.
Riportiamo di seguito, in ordine cronologico, l’elenco delle iniziative intraprese dalla nostra Sezione in tale settore:
- 10 Febbraio: partecipazione, presso la Villa Comunale di Frosinone, in occasione del Carnevale, alla festa in maschera “Ballo del Generale”;
- nel mese di Maggio, ad Alatri, partecipazione alla presentazione del quadro “Il Cristo svelato” di Girolamo Troppa, iniziativa in cui la nostra Associazione ha anche collaborato per la realizzazione dell’opuscolo in braille;
- dall’1 all’8 Luglio: soggiorno marino presso l’Hotel Smeraldo a Giulianova Lido, località turistica sulla riviera abruzzese: tale iniziativa ha visto la partecipazione di 56 persone tra cui anche Soci iscritti ad altre Sezioni;
- il 17 Luglio partecipazione alla festa “Stelle del Sant’Alessio”, organizzata presso il Centro Regionale, nell’ambito dei festeggiamenti per i suoi 150 anni;
- il 22 Settembre, in occasione della seconda Assemblea ordinaria dei Soci, è stato organizzato un pranzo sociale presso il Ristorante “Dal Pescatore”, ubicato sulle sponde del Lago di Canterno ed attività, con la presenza di personale del Parco degli Ausoni, di promozione e di conoscenza della Riserva naturalistica del medesimo lago, nonché di sensibilizzazione sulle problematiche ambientali;
- il 13 Ottobre si è svolta l’annuale gita a Roma, con la visita di alcuni siti legati all’arte Barocca, tra cui Santa Maria degli Angeli, realizzata da Michelangelo, e Palazzo Barberini con annesso Museo Nazionale di Arte Antica. Per la magnifica riuscita di tale iniziativa, doverosi sono i nostri ringraziamenti per la guida turistica e nostra amica Dott.ssa Irene Maestri;
- il 16 Novembre abbiamo preso parte alla manifestazione inaugurale della Sala Museale di Arpino, promossa dalla Fondazione Mastroianni che ha, tra le proprie finalità, il miglioramento dell’accessibilità museale;
- il 3 Dicembre: partecipazione con una nostra rappresentanza, alla XXIII Edizione del Premio Louis Braille, presso l’Auditorium della Conciliazione a Roma: manifestazione che la Direzione Nazionale organizza ogni anno per ringraziare ed offrire un riconoscimento a personalità ed istituzioni che si sono distinte per la loro opera in favore della nostra categoria.
- il 7 Dicembre si è svolta la 60° Giornata del Cieco con la celebrazione della Messa, in onore della nostra Patrona Santa Lucia, presso la chiesa di Santa Maria Goretti. Il programma della manifestazione è poi proseguito nell’Auditorium Comunale di Frosinone con la consegna, dapprima, dei diversi riconoscimenti e premi, a cui sono seguite una divertente esibizione in dialetto ciociaro da parte del gruppo teatrale ferentinate “Le Strenghe”, ed il rinfresco offerto dal nostro Consigliere Giuseppe Tozzi in occasione del matrimonio del proprio figliolo;
- il 14 Dicembre partecipazione alla presentazione del Volume VEDERE OLTRE - storia dell'Istituto per non vedenti S. Alessio, presso la Sala Accademica del Conservatorio di Santa Cecilia a Roma;
- il 23 Dicembre si è tenuta, presso il Ristorante La Taverna a Ferentino, a sempre attesa cena sociale che segue l’estrazione della nostra annuale lotteria. È stato questo un momento vissuto nel pieno spirito della goliardia, dell’allegria e dello scambio comunitario degli auguri per le festività natalizie.

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO U.N.I.Vo.C.
Un notevole apporto ai servizi ed alla fase progettuale e realizzativa delle nostre diverse iniziative lo ha fornito, anche per l’anno scorso, la nostra Organizzazione di Volontariato U.N.I.Vo.C.. La stessa, grazie al sostegno della forte convinzione nella solidarietà del gruppo di Volontari e dell’alto principio della partecipazione civile, ha saputo indirizzare la propria azione verso obiettivi importanti: in conformità con i principi del proprio Statuto Sociale ed in piena sinergia con il nostro Consiglio sezionale, l’U.N.I.Vo.C. ha perseguito come obiettivo primario quello di favorire l’integrazione sociale e l’inclusione dei minorati della vista, rimuovendo ove è stato possibile, gli ostacoli che ne limitano l’autonomia e ne rendono più difficoltose le attività legate alla quotidianità.
Sul piano operativo, l’attività principale dei volontari è stata il servizio di accompagnamento, in favore del singolo o di gruppi, al fine di agevolarne la mobilità; non meno importante si è rivelata l’attività di sostegno alle strutture, agli organismi ed ai dirigenti per l’espletamento dei compiti connessi alla carica, e la partecipazione attiva alle iniziative di autofinanziamento della nostra Sezione come la Lotteria provinciale e la vendita delle Uova Pasquali.
Molto utile e prezioso è stato l’apporto dei Volontari per la realizzazione di tutte le iniziative a carattere socio - ricreativo e culturale promosse dalla nostra Sezione, alle quali si è fatto e si farà cenno in altri passaggi della presente relazione. La Direzione Provinciale U.N.I.Vo.C., inoltre, si è fatta promotrice, in pieno coordinamento con la nostra Sezione, di una serie di iniziative che riportiamo di seguito in ordine cronologico:
- 13 Gennaio: tombolata e polentata presso il Centro di Prima Accoglienza di Castelmassimo con un’ottima partecipazione di Soci e Volontari: iniziativa che, anno dopo anno, riesce a suscitare sempre maggiore interesse;
- 9 Giugno: Terza Edizione della Festa di Primavera con passeggiata su un percorso in montagna, nel territorio di Serrone, a cui è seguito un pranzo molto apprezzato presso il Centro Anziani del medesimo comune;
- dal 19 al 26 Agosto: soggiorno in montagna presso l’Hotel Victoria a Rivisondoli, in provincia dell’Aquila, che ha visto l’entusiastica partecipazione di circa 30 persone, tra non vedenti e volontari, i quali hanno avuto modo di trascorrere intensi momenti di svago, di sano relax e di vita comunitaria tra le bellezze naturalistiche ed artistiche di quel territorio;
- 29 Dicembre: visita del Presepe Vivente a Trivigliano con un pranzo offerto presso la Comunità In Dialogo a numerosi ospiti aderenti a diverse Associazioni di disabili del nostro territorio.
A questo punto non ci resta che esprimere i nostri sentimenti di gratitudine e di riconoscenza a tutti coloro (e sono tanti) che si sono impegnati al raggiungimento di questi risultati, ma soprattutto ai Volontari per la profonda umanità, disponibilità e competenza con cui hanno svolto i compiti loro affidati e perché ognuno di loro, con senso civico e spirito solidale, ha contribuito a scrivere pagine importanti della nostra quotidianità.

SEDE DI RAPPRESENTANZA DI SORA
Riportiamo di seguito alcune attività della nostra Sede di rappresentanza di Sora che, anche quest’anno ha profuso grande impegno su tutto il territorio del comprensorio. Particolare gratitudine va espressa al Comune di Sora per aver proseguito, come ogni anno, nel sostegno alle spese attraverso un contributo economico.
- Il 24 Marzo abbiamo ospitato presso villa Angelina l’Assemblea annuale dell’U.N.I.Vo.C. Provinciale;
- Mentre il 1° Maggio, in occasione della Festa dei Lavoratori, in località Isola del Liri, abbiamo divulgato materiale illustrativo delle nostre attività;
- Il 28 Luglio abbiamo coinvolto i nostri giovani iscritti in una giornata al mare, in località Terracina, promossa dalla Socia Annarita Pellegrini, con la collaborazione della volontaria Jessica Conte;
- Il 16 Novembre, una nostra Delegazione, ha partecipato con piacere alla presentazione del percorso tattile presso il Museo “Luigi Mastroianni” nel Comune di Arpino.
La nostra Sede ha proseguito con impegno nelle attività di segretariato sociale e nel collaborare attivamente al buon esito di numerose pratiche I.N.P.S.. Abbiamo proseguito con impegno nel garantire gli ormai consueti e graditi servizi ai soci e abbiamo assicurato la nostra presenza alle attività promosse dall’Unione, su base provinciale e regionale.

SEDE DI RAPPRESENTANZA DI CASSINO
Relazionare sulle attività svolte nell’anno 2018 è sempre un momento importante e significativo per la vita di una Associazione, ed in particolare per la nostra sede di Rappresentanza di Cassino. Desideriamo ripercorrere per sommi capi le attività svolte nell’anno appena concluso:
• Attività ricreative: oltre a partecipare alle attività promosse dalla Sede Provinciale dell’U.I.C.I., abbiamo organizzato delle visite guidate ad Agnone e a Sepino dove abbiamo registrato un buon numero di partecipanti. Anche quest’anno abbiamo organizzato il torneo di bowling, esperienza che coinvolge enormemente i nostri accompagnatori, i quali giocano “al buio”.
In Ottobre, grazie alla collaborazione spontanea di alcuni gruppi musicali, abbiamo organizzato una cena, in cui i nostri Soci si sono esibiti;
• Collaborazioni: sono state rafforzate le collaborazioni con il CUDARI nella persona della Prof.ssa Rosella Tomassoni, con la quale stiamo seguendo e sostenendo il percorso universitario di un ragazzo pluriminorato; grazie alla collaborazione con il Centro Regionale Sant’Alessio, abbiamo consentito ad alcuni bambini di frequentare il campo estivo nel mese di Luglio; mentre con il Comune di Cassino, tramite l’Assessorato ai Servizi Sociali, siamo riusciti ad ottenere un locale dove far allenare i nostri atleti di showdown;
• Servizi ai soci: da sempre, la nostra sede si prodiga ad assistere i Soci della nostra zona. Siamo diventati, ormai, un punto di riferimento per tutte quelle persone che necessitano anche di una semplice passeggiata: il tutto viene svolto in sinergia con i nostri Volontari, i quali nel tempo stabiliscono un vero rapporto confidenziale. Ci sentiamo però di ribadire che, in nessun modo, la nostra azione deve sostituirsi agli affetti della famiglia, soprattutto aiutandoci quando la nostra Sede non riesce, a garantire la massima assistenza.
• Segreteria: abbiamo inoltrato diverse pratiche di cecità presso la locale sede dell’I.N.P.S. e iscritto nuovi soci a nostro sodalizio. Sono state garantite le attività di segretariato sociale, di assistenza e supporto per la fornitura di ausili specifici.
ATTIVITÀ I.Ri.Fo.R.
Il nostro Istituto di formazione ricerca e riabilitazione ha concentrato le esigue risorse economiche disponibili esclusivamente per la formazione e l’addestramento agli ausili informatici, coinvolgendo 16 minorati della vista, nelle Sedi di Frosinone, Sora e Cassino, in corsi di primo livello per l’utilizzo del sistema operativo iOS della Apple. Vi sono stati inoltre accenni all’utilizzo del sistema Android e Assistenza all’uso del personal computer con Windows 10: tale attività è molto richiesta dai Soci, soprattutto da coloro che intendono avvalersi degli ausili tiflotecnici e tifloinformatici per migliorare la qualità della vita e della comunicazione.
Sarebbe utile e necessario migliorare questo importante settore per una maggiore autonomia personale.

SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE
I giovani nel Servizio Civile rappresentano da anni una risorsa fondamentale per la nostra Associazione: ci consentono di offrire quotidianamente la maggior parte dei servizi diretti a tutti i nostri Associati, quali il servizio di accompagnamento.
Fortunatamente, nel 2018 abbiamo usufruito di un buon numero di ragazzi, grazie ai diversi Progetti in essere.
Il progetto denominato “Servizi in Rete”, avviato il 13 Marzo 2017 e terminato il 12 Marzo 2018, strutturato in rete con il Consiglio Regionale U.I.C.I. del Lazio, ci ha permesso di avere nei primi tre mesi dell’anno n. 20 volontari in Servizio, così suddivisi:
- n. 12 per la sede di Frosinone;
- n. 4 per la sede di Sora;
- n. 4 per la sede di Cassino;
Il progetto denominato “Reti Solidali”, avviato il 13 Marzo 2018, strutturato sempre in rete con il Consiglio Regionale del Lazio dell’Unione, ci ha permesso di avere n. 19 volontari in Servizio, così suddivisi:
- n. 11 per la sede di Frosinone;
- n. 4 per la sede di Sora;
- n. 4 per la sede di Cassino;
A tale progetto, va sommato il contributo del Progetto “Uniti e Solidali” realizzato dall’U.N.I.Vo.C., che ha consentito di poter avere ulteriori 3 Volontari in servizio presso la sede di Frosinone.
Entrambi questi progetti termineranno il prossimo 12 Marzo 2019.
Il 10 Luglio 2018, inoltre, hanno preso avvio i Progetti “Ad Personam” denominati “Servizio di Accompagnamento n. 15 - Frosinone” e “Accompagnamento Sociale - Lazio Consiglio Regionale”, che ha portato ulteriori 7 Volontari, in tale caso assegnati ad altrettanti Associati che ne hanno fatto opportuna richiesta.
Il giorno 11 Dicembre 2018, inoltre, ha preso avvio il Progetto di Servizio Civile Garanzia Giovani, denominato “Young Service Lazio”, che ha portato ulteriori 6 volontari in Servizio presso la sede di Frosinone.
Per riassumere in termini numerici il contributo dei Volontari, possiamo dire che nel corso dell’anno 2018 ne abbiamo visti alternarsi ben 55, così suddivisi:
- n. 32 per la sede di Frosinone;
- n. 8 per la sede di Sora;
- n. 8 per la sede di Cassino;
- n. 7 volontari “Ad Personam”;
Nel corso del 2018 i ragazzi ci hanno permesso di gestire con efficacia le seguenti attività:
- Il Servizio di Accompagnamento in favore degli utenti dei vari laboratori;
- Il Servizio di Accompagnamento in favore dei Soci che quotidianamente vengono accompagnati sul posto di lavoro;
- Il Servizio di Accompagnamento in favore dei Soci che necessitano di essere accompagnati in visite mediche di diverso tipo (Oculistiche, Analisi, di Commissione I.N.P.S., etc.), a fare la spesa ed altro.
- Le attività di supporto alla Presidenza ed alla Segreteria;
- Quelle legate al Servizio del Libro Parlato ed alla Stamperia Braille;
- L’organizzazione e la gestione di assemblee, gite, pranzi e cene associative;
- Il supporto e la gestione della tradizionale Lotteria Natalizia;
- La collaborazione nella vendita delle Uova di Pasqua;
- Molte altre attività quotidiane;
Segnaliamo, inoltre, che per il prossimo futuro è previsto l’avvio del Progetto “Vediamoci Incontro - Lazio Consiglio Regionale”, che ci arricchirà di ulteriori 20 volontari, suddivisi tra le sedi di Frosinone, Sora e Cassino. Tale progetto dovrebbe prendere avvio il giorno 25 Marzo 2019, e come di consueto durerà per un anno.
La nostra struttura su base Nazionale si sta adeguando alla riforma che sta entrando in vigore attraverso i decreti attuativi e che ridisegna quest’importante settore nel servizio civile universale. A tal proposito segnaliamo che la riforma non ha accolto alcune nostre istanze e che abbiamo riscontrato nel tempo un aumento delle rinunce dei giovani durante l’esecuzione dei progetti; infatti il servizio civile universale avrebbe dovuto prevedere, a nostro giudizio, un aumento economico del corrispettivo mensile e non una semplice riduzione delle ore settimanali.

ATTIVITÀ VARIE
Nell’ambito dello sport il Consiglio territoriale ha proceduto all’acquisto di un tavolo di showdown, che verrà messo a disposizione di tutti coloro che vorranno cimentarsi in questa disciplina, sia a livello agonistico che amatoriale.
Abbiamo proseguito con successo nel fornire gratuitamente tutte le attività di patronato e C.A.F. ai nostri Soci e ai loro familiari, attraverso apposite convenzioni, garantendo nel contempo in modo diretto, sia il segretariato sociale, sia la consulenza gratuita nell’ambito legale e pensionistico. Si è, inoltre, assicurata la nostra presenza con il medico specialista designato dalla nostra Associazione, presso la commissione unica dell’I.N.P.S. per l’accertamento della cecità civile e per diffondere informazioni circa i diritti relativi alle persone che hanno perso la vista, invitandole ad avvicinarsi all’Associazione.
Nel 2018 vi sono state le tre ormai consuete linee di autofinanziamento della nostra organizzazione: la campagna per l’adesione e donazione del “5x1000”, la vendita delle uova di Pasqua, nonché l’annuale lotteria che nel 2018 ha visto il nostro impegno nel proseguire il rinnovamento nelle modalità di promozione dell’iniziativa.
Particolare impegno è stato profuso nell’utilizzare i nuovi canali di informazione per promuovere la nostra organizzazione soprattutto all’esterno sia con la pagina Facebook, sia con un puntuale aggiornamento del nostro sito. Per i soci e simpatizzanti inoltre abbiamo proseguito nell’inviare periodicamente la nostra newsletter.

CONCLUSIONI
Avviandoci a concludere questa nostra relazione rivolgiamo un appello sia ai nostri Soci, sia a coloro che nel tempo si sono un po’ allontanati, nonché a coloro i quali non si sono ancora iscritti, affinché non facciano mancare il loro supporto alla nostra organizzazione che è bene ricordare è l’unico vero baluardo per la difesa dei diritti civili dei minorati della vista e che è interlocutore certo per le amministrazioni pubbliche.
Infatti, se la nostra associazione perde consenso da parte dei ciechi e ipovedenti potrebbe indebolirsi nella sua rappresentanza, trascinandosi dietro tutte le conquiste che negli anni sono state ottenute, a prezzo di dure lotte e sacrifici. Il vero pericolo è che in una società individualista e disattenta vengano riportate indietro di molto le lancette del tempo.
Il prossimo anno, esattamente il 26 Ottobre, la nostra organizzazione compirà 100 anni: dobbiamo quindi prepararci al meglio per questo importante traguardo rilanciando al nostro interno il senso di appartenenza e coesione. Grazie a tutti gli amici e collaboratori e a tutti coloro che percorrono il proprio cammino al nostro fianco.



Per il Consiglio Territoriale

Il Presidente
Eliseo Ferrante

Torna all'Elenco delle Notizie
Ritorna all'Home Page
Torna su

UICI - Frosinone 
via M.T. Cicerone n°120  tel. 0775 270 781  fax 0775 270 536
Sito web realizzato con la collaborazione dell'Associazione Guidiamoci