Benvenuti nel sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sez. Prov.le di Frosinone "ONLUS"
 home
    cerca
    mappa
 
Oggi:
L'associazione
Organigramma
Dove siamo
La nostra Storia
Comitati
Scopi e finalità
Servizi
Accompagnamento
Consulenza Scolastica
Libri
Legislazione
Assistenza pensionistica e fiscale
Anziani
Lavoro
Enti Collegati
U.Ni.Vo.C.
I.Ri.Fo.R.
A.S.D.
Stamperia Braille
Prevenzione Cecità
Siti Consigliati
Tiflologia
Ausili
Comunicati
Avvisi
Iscriviti alla Mailing List
Servizio Civile
Progetti
I nostro Volontari
Immagini
Mostra Tiflotecnica
Momenti belli
Versioni Precedenti
UIC vers. 1.0
UIC vers. 2.0
UIC vers. 3.0
Sito web della Regione Lazio
Seguici su Facebook
Area Riservata
Entra
PETIZIONE PER LA BIBLIOTECA NAZIONALE REGINA MARGHERITA DI MONZA
Caro amico,

ti chiedo di firmare on-line l’appello a favore della Biblioteca Nazionale Braille Regina Margherita di Monza. Al termine dell’appello che ti trascrivo di seguito troverai le modalità con cui firmare la petizione.

Appello



All'Onorevole Sandro Bondi Ministro per i Beni e le Attività Culturali

      e

all'Onorevole Silvio Berlusconi Presidente del Consiglio dei Ministri



    La Biblioteca Italiana per i ciechi è una ONLUS che da oltre 80 anni opera per la promozione della cultura dei minorati della vista.

    Dal 1994 con la legge n° 52 lo Stato ha attribuito alla Biblioteca il compito di sostenere l'integrazione scolastica degli alunni disabili visivi anche mediante la produzione del materiale didattico speciale occorrente per lo studio.

    Attualmente la Biblioteca

·    eroga, attraverso le sue strutture territoriali, servizi di consulenza e di informazione alle Scuole alle Famiglie ed agli alunni disabili visivi;

·    partecipa economicamente, in collaborazione ed in regime di sussidiarietà con le Amministrazioni Locali preposte, alla produzione dei libri di testo nei formati accessibili e fruibili (in braille per i non vedenti, a caratteri ingranditi per gli ipovedenti);

·    realizza in collaborazione con gli Editori, ma sostenendone totalmente il gravame economico, la produzione di testi - principalmente scolastici - in formato digitale;

·    soddisfa le esigenze di lettura dei minorati visivi producendo e distribuendo gratuitamente su tutto il territorio nazionale testi di lettura amena e di svago;

·    cura la trascrizione in formato Braille di testi e spartiti musicali, a favore dei non vedenti che a vario titolo si impegnano in questo settore;

·    impegna risorse umane ed economiche nella ricerca e nell'innovazione tecnologica.

    Si apprende

che il contributo che lo Stato riconosce annualmente alla Biblioteca - fissato dalla legge 260/2002 in 4 milioni di Euro -, in attuazione delle più recenti disposizioni in materia di politica economica, sarà ridotto per l'anno 2010 e per il prossimo triennio a €  1.350.000.

Si segnala

·    che tale riduzione comporterà, inevitabilmente la chiusura dei servizi sin qui assicurati dalla Biblioteca "Regina Margherita";

·    che gli studenti minorati della vista saranno irrimediabilmente lesi nell'esercizio del loro diritto all'istruzione;

·    che i non vedenti saranno privati di ogni possibile accesso diretto alla lettura ed alla cultura, che è stata, nella storia recente, la loro unica forma di riscatto sociale e umano.

Si fa appello

All'Onorevole Sandro Bondi Ministro per i Beni e le Attività Culturali  e all'Onorevole Silvio Berlusconi Presidente del Consiglio dei Ministri perché la Biblioteca "Regina Margherita" non sia privata delle risorse finanziarie necessarie all'esercizio delle funzioni ad essa assegnate dallo Stato.

Si auspica

che i destinatari del presente appello sappiano e vogliano trovare gli strumenti legislativi, normativi e finanziari per consentire alla Biblioteca "Regina Margherita" di proseguire nel suo impegno per la promozione culturale e per l'attuazione del diritto allo studio dei minorati della vista.



Se vuoi sostenere il presente appello, il sito della nostra biblioteca nazionale è:

www.bibciechi.it

Nella Home troverai “Firma Appello” in rosso, all’interno del quale oltre al documento vi sarà una breve spiegazione su come sottoscriverlo. I dati richiesti sono: nome, cognome, indirizzo mail, località e professione.

Ringraziandoti ti saluto cordialmente.

Il Presidente
Claudio Cola

 


Torna all'Elenco delle Notizie
Ritorna all'Home Page
Torna su

UICI - Frosinone 
via M.T. Cicerone n°120  tel. 0775 270 781  fax 0775 270 536
Sito web realizzato con la collaborazione dell'Associazione Guidiamoci