Benvenuti nel sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sez. Prov.le di Frosinone "ONLUS"
 home
    cerca
    mappa
 
Oggi:
L'associazione
Organigramma
Dove siamo
La nostra Storia
Comitati
Scopi e finalità
Servizi
Accompagnamento
Consulenza Scolastica
Libri
Legislazione
Assistenza pensionistica e fiscale
Anziani
Lavoro
Enti Collegati
U.Ni.Vo.C.
I.Ri.Fo.R.
A.S.D.
Stamperia Braille
Prevenzione Cecità
Siti Consigliati
Tiflologia
Ausili
Comunicati
Avvisi
Iscriviti alla Mailing List
Servizio Civile
Progetti
I nostro Volontari
Immagini
Mostra Tiflotecnica
Momenti belli
Versioni Precedenti
UIC vers. 1.0
UIC vers. 2.0
UIC vers. 3.0
Sito web della Regione Lazio
Seguici su Facebook
Area Riservata
Entra
SCOPI E FINALITÀ

L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti nasce con lo scopo primario di integrare persone cieche ed ipovedenti nella società. Tale associazione opera senza fini di lucro al fine di perseguire esclusivamente finalità di solidarietà sociale.


In primo luogo la tutela nei confronti di persone minorate della vista trova piena realizzazione attraverso la creazione di apposite strutture operative e le specifiche convenzioni con le pubbliche amministrazioni competenti.


Addentrandoci ancor più nel dettaglio, è possibile affermare che l'U.I.C.:


  • favorisce la piena attuazione dei diritti umani, civili e sociali dei ciechi ed ipovedenti, così come la loro equiparazione sociale e l'integrazione in ogni ambito della vita civile, promuovendo allo scopo specifici interventi;

  • promuove ed attua iniziative sia per la prevenzione della cecità, per il recupero visivo, per la riabilitazione funzionale e sociale dei ciechi ed ipovedenti, sia per l'istruzione dei ciechi ed ipovedenti e per la loro formazione culturale e professionale;

  • garantisce la piena attuazione del diritto al lavoro per i ciechi ed ipovedenti, favorendo il collocamento lavorativo e l'attività professionale in forme individuali e cooperative;

  • attua iniziative assistenziali rispondenti alle necessità dei ciechi ed ipovedenti, con particolare attenzione ai pluriminorati e agli anziani;

  • opera nel campo tiflologico e tiflotecnico per garantire la disponibilità di strumenti sempre più avanzati.


Lo Statuto dell'unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS è stato deliberato dal XIX Congresso Nazionale e dal Consiglio Nazionale del 10/12/1997 e del 22/04/1999, approvato dal Ministero dell'interno con decreto 09/10/1999, pubblicato in G. U. n. 258 del 03/11/1999 e modificato dal XX congresso Nazionale del 22 25 novembre 2001.


Le modifiche sono state iscritte dall'Ufficio Territoriale del Governo di Roma nel Registro delle Persone Giuridiche ai sensi dell'art. 2 del D.P.R. 10/02/00 n. 361 (Comunicazione n. 32/1999/2002 sett. 1AURPG del 07/06/2002), successivamente stato modificato dal XXI Congresso Nazionale e dal Consiglio Nazionale del 17/12/2005.


Le modifiche sono state iscritte dall'Ufficio territoriale del Governo di Roma nel Registro delle Persone Giuridiche ai sensi dell'art. 2 del D.P.R. 10/02/00 n. 361 ( comunicazione n. 33666/289/2006 area VURPG del 07/11/2006).


Trascriviamo di seguito il Titolo I dello Statuto Sociale e del Regolamento Generale della Nostra Associazione.



STATUTO SOCIALE DELL'UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI ONLUS

TITOLO I

COSTITUZIONE - SEDE - SCOPI


ART. 1 (S) COSTITUZIONE E SEDE


1. L'Unione Italiana dei Ciechi, fondata a Genova il 26 ottobre 1920, eretta in ente morale con R.D. 29 luglio 1923, n. 1789, organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) ha personalità giuridica di diritto privato per effetto del D.P.R. 23 dicembre 1978, ed ha la sua sede centrale e legale in Roma, Via Borgognona, 38, CAP 00187 ed assume la denominazione di "Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS".


2.L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS nella propria denominazione ed in qualsivoglia segno distintivo o comunicazione rivolta al pubblico utilizza la locuzione "organizzazione non lucrativa di utilità sociale", ovvero l'acronimo "ONLUS".



ART. 1 (R) NATURA GIURIDICA


1. L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS è iscritta nel Registro delle persone giuridiche, di cui al D.P.R. 10 febbraio 2000, n. 361 e al Registro nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale di cui alla legge 7 dicembre 2000, n. 383.



ART. 2 (S) RAPPRESENTANZA E TUTELA


1. L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS, posta sotto la vigilanza del Ministero dell'Interno, esercita le funzioni di rappresentanza e di tutela degli interessi morali e materiali dei ciechi e degli ipovedenti ad essa riconosciute con D.L.C.P.S. 26 settembre 1947, n. 1047 e confermate con D.P.R. 23 dicembre 1978.



ART. 3 (S) SCOPI


1. Scopo dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti -ONLUS-, che opera senza fini di lucro per l'esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale, è l'integrazione dei ciechi e degli ipovedenti nella società.

2. L'Unione promuove ed attua, anche mediante la creazione di apposite strutture operative, ogni iniziativa a favore dei ciechi e degli ipovedenti, in base a specifiche convenzioni con le pubbliche amministrazioni competenti o, relativamente a tipologie d'interventi non realizzate da queste, previa comunicazione alle medesime.

3. In particolare:


  • a) favorisce la piena attuazione dei diritti umani, civili e sociali dei ciechi e degli ipovedenti, la loro equiparazione sociale e l'integrazione in ogni ambito della vita civile, promuovendo allo scopo specifici interventi;

  • b) promuove ed attua iniziative per la prevenzione della cecità, per il recupero visivo, per la riabilitazione funzionale e sociale dei ciechi e degli ipovedenti;

  • c) promuove ed attua iniziative per l'istruzione dei ciechi e degli ipovedenti e per la loro formazione culturale e professionale;

  • d) promuove la piena attuazione del diritto al lavoro per i ciechi e per gli ipovedenti, favorendone il collocamento lavorativo e l'attività professionale in forme individuali e cooperative;

  • e) attua iniziative assistenziali rispondenti alle necessità dei ciechi e degli ipovedenti, con particolare attenzione ai pluriminorati e agli anziani;

  • f) opera nel campo tiflologico e tiflotecnico per garantire la disponibilità di sempre più avanzati strumenti;

  • g)promuove ed attua le attività sportive volte allo sviluppo psicofisico dei non vedenti e degli ipovedenti, anche in collaborazione con altri organismi";

  • h)Favorisce la costituzione e lo sviluppo di cooperative sociali, aderendovi in qualità di socio con propri finanziamenti.


4. È fatto divieto, secondo quanto previsto dall'art. 10, comma 5, del D. L.vo 460/97, di svolgere attività diverse da quelle di cui ai commi precedenti, ad eccezione di quelle ad esse direttamente connesse.


ART. 4 (S) RAPPORTI CON LE ORGANIZZAZIONI NAZIONALI E INTERNAZIONALI


1. L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS può aderire ad organizzazioni nazionali ed internazionali per il conseguimento degli scopi associativi.


ART. 5 (S) INDIPENDENZA PARTITICA E CONFESSIONALE


1. L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS esplica la propria opera con apartiticità e aconfessionalità, ispirandosi ai principi della democrazia e della Costituzione della Repubblica Italiana e dell'Unione Europea.


2. L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS attua per i soci effettivi una disciplina uniforme del rapporto associativo e modalità associative volte a garantire l'effettività del rapporto, con esclusione della temporaneità della partecipazione alla vita associativa e prevedendo per gli associati maggiori d'età il diritto di voto per l'approvazione e le modificazioni dello Statuto e dei regolamenti, nonché per la nomina degli organi sociali.


3. L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS garantisce la libera eleggibilità dei propri organi, osservando il principio del voto singolo.


4. L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS adotta il principio della sovranità della assemblea dei soci.

Ritorna all'Home Page
Torna su

UICI - Frosinone 
via M.T. Cicerone n°120  tel. 0775 270 781  fax 0775 270 536
Sito web realizzato con la collaborazione dell'Associazione Guidiamoci